Mail truffa sull’energia, i consigli di Enel

In questi giorni sta circolando una e-mail truffa che, spacciandosi per inviata da Enel, invita ad accedere a un link per compilare un modulo dove indicare i dati del proprio conto corrente o della carta di credito, facendo riferimento a un presunto rimborso di importi pagati erroneamente. Si tratta, in effetti, di un classico tentativo di phishing.

EMail-enel
Nessuna società di Enel può richiedere dati bancari via telefono o email

Enel ed Enel Energia confermano che non è mai stata inviata una simile email da parte del gruppo né di aziende incaricate, quindi l’invito è a non aprire il messaggio e, naturalmente, a non compilare il modulo, per evitare che i propri dati sensibili possano finire in mano a malintenzionati.

Il gruppo ricorda inoltre che nessuna società di vendita del Gruppo Enel, cioè Enel Servizio Elettrico ed Enel Energia, ha nelle procedure la possibilità di richiedere la fornitura di dati bancari e/o codici personali, né via e-mail, né via telefono né tanto meno attraverso link esterni.
Scopri E-light
L’azienda ha avviato tutte le azioni necessarie per la tutela dei clienti e della società, e invita chi dovesse ricevere questa e-mail o altre e-mail sospette a segnalare l’accaduto attraverso i consueti canali di contatto, cioè  i negozi Enel presenti sul territorio o i numeri verdi 800 900 800 per Enel Servizio Elettrico e 800 900 860 per Enel Energia.

Commenti Facebook: