Mac OS X El Capitan arriva oggi: le 5 funzioni più interessanti

Oggi è un giorno particolarmente importante per gli utenti Apple: alle 19 circa (ora italiana) verrà rilasciata la nuova versione del sistema operativo desktop della Mela, Mac OS X El Capitan, annunciato ufficialmente qualche mese fa. Una versione già paragonata da molti a ciò che ha rappresentato l'ormai vecchio ma mai dimenticato Snow Leopard per il predecessore, Leopard: poche importanti novità, ma molta più stabilità e prestazioni di livello superiore.

Mac OS X El Capitan arriva oggi: le 5 funzioni più interessanti

Dopo il rilascio di iOS 9 di due settimane fa, quindi, tutto è pronto per la seconda ora X (e non per ordine di importanza) per gli utenti possessori di un computer Apple. I modelli supportati, per chi ancora non lo sapesse, sono i seguenti:

  • iMac (Metà 2007 o modelli successivi)
  • MacBook (13″ Alluminio, Fine 2008), (13″, Inizio 2009 o modelli successivi)
  • MacBook Pro (13″ Metà 2009 o successivi), (15″, Metà/Fine 2007 o modelli successivi), (17″ Fine 2007 o modelli successivi)
  • MacBook Air (Fine 2008 o modelli successivi)
  • Mac Mini (Inizio 2009 o modelli successivi)
  • Mac Pro (Inizio 2008 o modelli successivi)
  • Xserve (Inizio 2009)

Sarà necessario avere almeno 8 GB di spazio libero sull’hard disk e almeno 2 GB di RAM. L’aggiornamento potrà essere scaricato gratuitamente dall’App Store ufficiale. Ma quali sono le novità principali di questo nuovo sistema operativo targato Apple? Vediamo le 5 funzioni più interessanti di Mac OS X El Capitan, lasciando da parte le altrettanto importantissime implementazioni (come ad esempio la tecnologia Metal, già introdotta sul software mobile iOS) che vanno a migliorare notevolmente le performance del sistema operativo, sia a livello prestazionale che nella stabilità e nella gestione energetica. Eccole:

1. Split View

L’abbiamo vista anche su iOS 9 (per alcuni modelli di iPad) e non poteva certo mancare su Mac OS X El Capitan: arriva, infatti, la possibilità di utilizzare due programmi in contemporanea sullo schermo, grazie alla “Split View”. Due finestre che occupano tutto lo schermo, ridimensionabili a seconda delle esigenze, attive entrambe e interattive tra loro, cosi da poter trasferire informazioni da una porzione ad un’altra delle finestre. E’ senza dubbio una delle migliori funzioni mai introdotte sul sistema operativo di casa Apple, soprattutto per chi usa il computer per lavoro e produttività.

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL
Abbiamo preso in carico la tua richiesta!
Un nostro esperto ti contatterà per aiutarti a trovare l'offerta giusta per te.

2. Nuovo Spotlight

Nato come un semplice motore di ricerca interno del sistema operativo, Spotlight in questi anni ha compiuto dei notevoli passi in avanti e in questa sua ultima versione è decisamente più smart: oltre alle normali ricerche, sia interne al computer che online, questo strumento vi darà informazioni su meteo, sport, borsa, mezzi pubblici e altro digitando delle richieste usando il linguaggio naturale (ossia scrivendo una richiesta come se la dicessi a qualcuno). Ovviamente le info sui vari servizi le potrete avere quando siete connessi alla rete con la vostra offerta ADSL casa o Internet mobile. Ad esempio si potrà scrivere “email di mario inviate a maggio”, oppure “i risultati del campionato di serie A”, “che tempo fa a Milano”etc… Altra funzione comoda e utile è la possibilità di ridimensionare e spostare l’area della finestra Spotlight, soprattutto quando si hanno aperte varie applicazioni.

3. Nuova app Note

L’applicazione Note di Apple è sicuramente uno dei software che ha subito più modifiche in questa nuova versione di Mac OS X: su El Capitan, infatti, Note potrà essere usato per gli appunti e qualche lista veloce, ma anche per creare elenchi puntati, checklist, documenti con foto, video, link, mappe. Grazie al browser degli allegati integrato, potrete avere in un colpo d’occhio tutto ciò che avete incluso nella nota. Inoltre le note si potranno condividere e sincronizzare su iCloud, così da poterne avere accesso non solo su Mac, ma anche su iPad e iPhone.

Scopri le migliori tariffe ADSL »

4. Nuovo Safari

Anche il browser ufficiale della Mela per navigare su Internet compie un salto in avanti su El Capitan: tra le novità più interessanti, la possibilità di “pinnare” i siti che si visita più spesso, cosi da averli sempre a portata di click grazie alle piccole icone che si creeranno nella parte superiore della finestra. In questo modo le pagine resteranno attive in background.

Un’altra funzione molto utile è sicuramente la possibilità di togliere l’audio di video e spot sulle pagine, semplicemente cliccando sull’icona del volume posta in ogni tab che si aprirà. In questo modo si potrà trovare immediatamente e silenziare la finestra “incriminata” senza doverla cercare tra le innumerevoli che avete aperto. Inoltre è possibile silenziare in modo generale tutte le finestre del browser con un colpo solo, direttamente dall’icona del volume che comparirà sulla barra degli indirizzi.

5. Mission Control

Il sistema di gestione delle finestre aperte viene migliorato tantissimo: nessuna sovrapposizione per avere una visione più chiara delle app aperte, riconoscimento della posizione di partenza per trovare subito la schermata giusta e anche la possibilità di aggiungere schermate semplicemente trascinando un’app nell’area in alto sul display del Mac: si creerà, così, una nuova scrivania con l’applicazione che avete spostato.

Sono queste le 5 funzioni più interessanti di El Capitan che abbiamo scelto per questo articolo anche se, a dir la verità, potrebbero essere decisamente molte di più: pensiamo, ad esempio, alla nuova app Mail che aggiunge nuove funzioni e si integra con il Calendario alla gesture per trovare più facilmente il cursore del trackpad o del mouse, all’apertura del software Foto alle app terze per il fotoritocco, alla possibilità di trasmettere un video via Apple TV senza mostrare quello che si visualizza sul proprio desktop, al nuovo Mappe con la nuova vista “Trasporti” per conoscere orari e tragitti migliori dei mezzi pubblici e tanto altro ancora.

Mac OS X El Capitan, quindi ha tutte le carte in regola per essere uno dei migliori sistemi operativi desktop di casa Apple. Appuntamento al tardo pomeriggio, quindi, per conoscere e provare da vicino il nuovo software.