Lunedì nero del fisco: oggi scadenza TASI, IMU, Irpef, Ires, Irap, Iva

Oggi è una giornata da bollino nero non solo per le famiglie italiane, che sono chiamate a versare TASI (nei Comuni che hanno deliberato le aliquote tempestivamente) e IMU per le seconde case, ma anche per le imprese, che devono versare oltre all'IMU, l'Irpef, le addizionali Irpef, l'Ires, l'Irap, l'Iva e tante altre imposte minori.

Lunedì nero del fisco: oggi scadenza TASI, IMU, Irpef, Ires, Irap, Iva

Secondo la Cgia di Mestre, oggi le famiglie e le imprese verseranno 54,5 miliardi di euro in materia di tasse.

Nello specifico, oggi scade il termine per pagare la prima rata della TASI sulle abitazioni residenziali e immobili strumentali, soltanto però nei Comuni che hanno deliberato l’aliquota, pubblicandola entro maggio (per il resto, Roma, Milano e Firenze incluse, la prima scadenza è fissata al 16 ottobre).

Per maggiori informazioni su queste tasse rimandiamo alla nostra Guida per pagare la TASI.

Intanto, i proprietari di seconde e terze case, negozi e capannoni dovranno pagare l’IMU.

Ma le aziende hanno molti altri adempimenti con scadenza oggi 16 giugno: dovranno versare l’Irpef, le addizionali Irpef, l’Ires, l’Irap, l’Iva e tutta una serie di altre imposte minori. In effetti, l’elenco ufficiale delle scadenze fiscali di questo mese occupa addirittura 61 pagine sul sito del ministero dell’Economia.

Secondo le stime della Cgia, l’imposta più costosa per le aziende sarà l’Ires (sui redditi delle società di capitali) con gettito di 14,7 miliardi; dopodiché ci sono IMU e TASI con 10,8 miliardi, e infine l’Irpef, con i datori di lavoro che verseranno 9,7 miliardi di euro.

Taglia le bollette con SosTariffe.it »

Commenti Facebook: