Luci giardino: come risparmiare

Nella scelta delle soluzioni per illuminare il giardino, oltre all’estetica entra in gioco anche l’attenzione per il risparmio energetico. Le lampade essendo in funzione probabilmente per molte ore in notturna devono essere adatte allo scopo, senza far crescere la bolletta inutilmente. Vediamo assieme quali sono i consigli da seguire per poter risparmiare sulle luci giardino senza rinunciare al design.

giardino
Luci da giardini, ecco come risparmiare

L’erba del vicino è sempre più verde, recita un noto proverbio. E sappiamo che infatti gli appassionati di “green” in Italia (così come all’estero) hanno sempre un occhio puntato oltre il proprio recinto. La gara al giardino più bello oltre che alla cura di piante e fiori passa anche per le luci giardino. Una scelta sapiente è in grado di migliorare l’aspetto estetico, migliorare la visibilità e abbattere la bolletta energetica.

Come scegliere le luci giardino

Innanzitutto, qualora si trattasse di una nuova installazione è bene stilare un piccolo progetto per identificare la posizione dei punti luce e sfruttare al meglio gli spazi. Successivamente è bene procedere seguendo questi punti:

  • valutare esteticamente il portalampade identificando quelli che più aggrada;
  • dotarsi di lampade moderne orientandosi sulla tecnologia led;
  • accertarsi che il proprio piano tariffario energetico sia il migliore disponibile. 

Per il primo punto entra il gusto personale ed eventualmente i consigli di arredatori e personale specializzato. I loro consigli possono essere utili anche per orientarsi verso materiali all’avanguardia in grado di resistere meglio alle intemperie e quindi far risparmiare nel lungo periodo.

Per quanto riguarda l’acquisto delle lampade esistono anche in questo caso varie soluzioni. E’ possibile reperirle nei negozi specializzati, online oppure anche sfruttando alcune offerte energia elettrica proposto da alcuni fornitori. Ad esempio Eni, propone con Led x Casa un kit di lampade led a scelta tra vari modelli.

Eni offre lampade LED

Perché optare per lampade a LED?

Se la necessità è quella di contenere i costi per le luci giardino, la tecnologia LED offre la garanzia di una durata superiore (anche 15 volte di più, arrivando a 50mila ore di utilizzo) rispetto ad altre lampadine e un risparmio che arriva all’85 per cento rispetto alla lampade ad incandescenza (poco usate) e comunque oltre il 25 per cento rispetto anche a quelle a fluorescenza. Quindi miglior durata ma non solo.

Anche la luminosità ne avvantaggia. Le lampadine a Led infatti a parità di Watt godono di una luminosità superiore e si accendono immediatamente, senza necessità che “si scaldino”.

La scelta risponde anche all’attenzione ambientale. Nella produzione di lampade LED infatti non viene utilizzato il mercurio, un metallo pesante molto tossico.

Costi iniziali maggiori per un risparmio nel lungo termine

Dotarsi di luci giardino a LED significa sostenere in prima battuta probabilmente in costo maggiore rispetto ad altre soluzioni. Il costo d’acquisto è infatti leggermente più alto rispetto a lampade a fluorescenza standard. Come visto però la durata di vita di queste lampade è molto elevata. Con buona probabilità, prima che una lampada a LED smetta di funzionare possono passare mediamente 5-6 anni. Non male.

Per evitare problemi di compatibilità è bene considerare che anche le lampade a LED hanno attacchi standard E27 (ovvero il classico attacco a vite) oppure E14 (il classico attacco a vite più piccolo). Il consiglio è di accertarsi che i porta lampade siano del primo tipo e non del secondo. La compatibilità è infatti maggiore. Altro consiglio è di valutare il passaggio ad un nuovo gestore elettrico valutando nel mercato libero. Il risparmio è assicurato.

Scopri le tariffe luce biorarie 

Commenti Facebook: