Luce, gas e Internet: il risparmio passa dalla conoscenza dei consumi 

Conoscere i propri consumi, dall’energia elettrica fino a Internet, significa valutare il modo migliore per intervenire e spendere meno: con un po’ di attenzione e senza sprechi, le bollette possono diminuire fin da subito in maniera consistente, il tutto con un maggior rispetto della natura e del mondo che ci circonda.

Bollette troppo alte? Cambiare le proprie abitudini non è difficile

Maggiore attenzione a come consumiamo

Come si può risparmiare sulle bollette di Internet, del gas e dell’energia elettrica? Sicuramente il modo più immediato è trovare sul mercato libero le tariffe più vantaggiose per le nostre esigenze, ma è la conoscenza dei consumi il primo passo da fare per chi vuole spendere ancora meno e non sprecare inutilmente le risorse del nostro pianeta.

Cambiare le proprie abitudini e fare maggiore attenzione a ciò che lasciamo acceso senza che ci serva, utilizzare gli elettrodomestici solo quando a pieno carico, dotarsi di tecnologie con classe energetica alta: tutto è essenziale per tagliare le fatture mensili.

Un primo passo da fare è analizzare, magari con l’aiuto di dispositivi appositi, il proprio consumo di elettricità durante il giorno e alla sera, durante i giorni feriali e quelli festivi: se nessuno è a casa durante l’orario di lavoro, forse è il caso di passare a una tariffa bioraria, che pratica un prezzo minore dell’energia durante le fasce serali e del weekend.
Confronta le offerte energia »

Poche regole per risparmiare

Il riscaldamento, com’è noto, è la prima causa delle bollette del gas troppo alte. Per questo va usato con criterio, anche utilizzando dispositivi domotici come i termostati con controllo da remoto e impostazioni automatiche che minimizzano l’utilizzo quando non è richiesto. Meglio comunque non superare mai i 20 °C, in caso di riscaldamento autonomo.

Gli elettrodomestici vanno acquistati soltanto di classi energetiche alte (il maggior costo verrà ammortizzato in breve tempo) e con le lampadine a LED si può risparmiare l’80% rispetto a una lampadina tradizionale. È una buona idea anche acquistare “ciabatte” con l’interruttore per spegnere ogni sera tutti i dispositivi con luci di standby.

I vantaggi di questi accorgimenti si fanno sentire da subito, e sono ancora più rilevanti quando abbinati al cambio di fornitore per il gas e l’energia, visto che dal 1° luglio 2020 sarà obbligatorio per tutti dare l’addio al mercato di maggior tutela.

E per quanto riguarda Internet? Anche qui trovare su SosTariffe.it le tariffe più convenienti sul mercato permette di risparmiare fin da subito, ma attenzione alle offerte che fanno pagare costi elevati di attivazione, magari spalmati su 4 anni, o che dopo 12 mesi aumentano il loro canone mensile: sul nostro comparatore trovate tutti i costi, anche quelli nascosti.

Commenti Facebook: