Luce e gas, aumenti previsti da luglio

Il 1° luglio 2010 scatta l’aggiornamento delle tariffe di energia elettrica e gas previsto dall’Authority oltre all’introduzione dei prezzi biorari della luce.

Dopo l’aumento di 16 euro entrato in vigore il 1° gennaio 2010 e l’incremento di 21 euro dal primo aprile le decisioni dell’Autorità, secondo, le stime di Nomisma energia, le bollette dal primo luglio potrebbero diventare più salate: 28 euro in più all’anno.

In dettaglio il costo dell’energia dovrebbe scendere, determinando un risparmio sull’elettricità di circa 5 euro, ma il gas dovrebbe registrare un aumento pari a 33 euro su base annuale.

Il trend conferma l’andamento degli ultimi sei mesi dove l’andamento dei prezzi di energia elettrica continuano a scendere mentre non si arresta la corsa del metano verso costi sempre più alti.

io 2010 scatta l’aggiornamento delle tariffe di energia elettrica e gas previsto dall’Authority oltre all’introduzione dei prezzi biorari della luce.

Dopo l’aumento di 16 euro entrato in vigore il 1° gennaio 2010 e l’incremento di 21 euro dal primo aprile le decisioni dell’Autorità, secondo, le stime di Nomisma energia, le bollette dal primo luglio potrebbero diventare più salate: 28 euro in più all’anno.

In dettaglio il costo dell’energia dovrebbe scendere, determinando un risparmio sull’elettricità di circa 5 euro, ma il gas dovrebbe registrare un aumento pari a 33 euro su base annuale.

Il trend conferma l’andamento degli ultimi sei mesi dove l’andamento dei prezzi di energia elettrica continuano a scendere mentre non si arresta la corsa del metano verso costi sempre più alti.

Commenti Facebook: