Londra: dubbi sul wi-fi nella metropolitana

Secondo una ricerca condotta nella città di Londra, in particolare sul progetto relativo al servizio Wi-fi nella grande metropolitana della città, pare che gli utenti non siano più convinti di voler avere questo servizio durante gli spostamenti.

Il risultato dell’inchiesta mostra una città divisa quasi a metà, con una predominanza dei contrari: il 55% degli utenti intervistati (lo studio è stato fatto su un campione di 950 persone che utilizzano la metro), infatti, non sono d’accordo sull’uso del Wi-fi in metropolitana. Il motivo? La maggior parte dei contrari avrebbero paura che questo servizio intacchi la privacy e la sicurezza dei passeggeri.

Secondo gli utenti la criminalità potrebbe crescere ulteriormente, a causa dell’alto numero di dispositivi tecnologici che si concentrerebbe all’interno dei mezzi sotterranei e  inoltre il Wireless potrebbe essere utilizzato dalle organizzazioni terroristiche per programmare attentati in modo più facile.

Insomma, dopo una prima impressione positiva, i cittadini londinesi sembrano cambiare idea su questo servizio: il wi-fi in metropolitana dovrebbe arrivare prima delle Olimpiadi del prossimo anno ma la contrarietà dei passeggeri potrebbe rallentare, forse, il progetto.

Sarebbe necessario, inoltre, uno studio più approfondito e un campione più ampio per avere dei dati più certi sulle impressioni degli utenti: vedremo, quindi, quali saranno le scelte nei prossimi mesi e se il servizio Web senza fili verrà comunque lanciato.

Commenti Facebook: