L’offerta assicurazione non copre il danno da sinistro: ecco cosa fare

A fronte di una domanda di risarcimento danni da incidente stradale la vostra compagnia è tenuta a formulare un’offerta. Cosa fare se l’offerta assicurazione è troppo bassa e non copre il danno da sinistro? Quando l’indennizzo risulta insoddisfacente la legge tutela gli automobilisti, che comunque sono tenuti a conoscere le procedure assicurative per non farsi trovare impreparati accettando somme insufficienti

Risarcimento danni insoddisfacente. Cosa dice la legge

Una volta rivolta all’assicurazione la domanda di risarcimento danni bisogna attendere che questa formuli un’offerta. E’ probabile che, nel rispetto dei termini possiate ricevere a casa o tramite il vostro avvocato un assegno contenente l’offerta assicurazione. Cosa fare in questi casi? Come comportarsi quando si ritiene l’indennizzo insufficiente a coprire il danno da sinistro?

Se l’assegno contiene un’offerta congrua nessun problema: potrete dichiarare di voler accettare le somme offerte dall’assicurazione auto. In tal caso le assicurazioni sono tenute a far pervenire la somma accettata dall’assicurato a titolo di risarcimento danni entro 15 giorni, a fronte di una quietanza liberatoria in favore della compagnia.

Cosa fare invece se l’offerta assicurazione risulta insoddisfacente? In questi casi potrete rifiutare l’offerta o non rispondere affatto, ma l’assicurazione dovrà comunque far pervenire la somma offerta entro lo stesso termine. Perché? Semplice. Anche se ritenete l’indennizzo insufficiente a coprire il danno da sinistro, le somme saranno ritenute “acconto” della maggior somma richiesta in seguito.
Confronta preventivi RC moto
E’ consigliabile comunque informare la compagnia assicurativa della propria decisione, tramite raccomandata a/r o altre modalità ammesse.

In sintesi, l’accettazione dell’assegno inviato può non comportare l’intera definizione della pratica. Il risarcimento danni potrà considerarsi concluso solo se l’assicurato decide di rilasciare quietanza di pagamento. E’ consigliabile in caso di dubbi sulla congruità delle somme consultarsi con il proprio avvocato, e studiare eventualmente le azioni legali da esperire.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: