L’identikit del dipendente da smartphone

Stando a quanto dichiarato da un recente studio condotto negli Stati Uniti dal Pew Research Center, i c.d. “dipendenti da smartphone” hanno generalmente un reddito basso, e un’istruzione non avanzata. Che considerazioni possiamo trarre da tale analisi?

I nuovi dati dal Pew Research Center
I nuovi dati dal Pew Research Center

Le valutazioni potenziali a margine del ricco dossier del Pew Research Center sono numerose. Basti considerare, ad esempio, che se fino a non troppo tempo fa lo smartphone era considerato uno status symbol, uno strumento in grado di individuare una capacità di spesa e di conoscenze tecnologiche più o meno avanzate, oggi è diventato il mezzo più economico, a volte l’unico, per poter avere accesso al web.

Stando all’analisi, infatti, il 10% degli statunitensi ha uno smartphone ma non ha la banda larga a casa, mentre il 15% non ha alternative al telefono per poter essere online fuori casa. Il 7% del campione analizzato rientrerebbe inoltre in entrambe le categorie, non disponendo di un accesso alla banda larga a casa, e non avendo alcuna ulteriore opportunità al telefonino per poter essere online.

Confronta tariffe cellulari

Non solo: secondo la ricerca la dipendenza dal cellulare per poter avere accesso a Internet mobile coinvolgerebbe ben il 13% degli statunitensi con un reddito familiare annuo inferiore alla soglia dei 30 mila dollari, ma precipiterebbe intorno all’1% per quanto invece concerne i nuclei familiari con un reddito superiore ai 75 mila dollari. Per quanto concerne le etnie di provenienza, lo studio ricorda come possono essere dichiarati “dipendenti da smartphone” il 12% degli afroamericani, il 13% degli ispanici, il 4% dei bianchi.

Infine, il dossier sottolinea come negli Stati Uniti ben 24,9 milioni di famiglie, su un totale di 116,3 milioni, non ha accesso a Internet a casa, e nemmeno via smartphone (oggetto che è in possesso di due statunitensi su tre). Per quanto infine concerne l’utilizzo prodotto dallo smartphone connesso alla rete, le funzionalità più ricorrenti sono l’accesso a servizi essenziali come le offerte di lavoro, le informazioni mediche, l’online banking.

Permane inoltre l’effetto della crisi economica. Per gli analisti del Pew Research Center, infatti quasi uno smartphone dipendente su due, negli Stati Uniti, ha dovuto interrompere il contratto con il provider telefonico per un certo periodo proprio a causa delle difficoltà economiche.

Commenti Facebook: