Liberalizzazione gas e luce per aziende parte il 1° luglio 2021: ecco i costi delle offerte

Il nuovo Osservatorio di SOStariffe.it si concentra sulla liberalizzazione del mercato luce e gas. A partire dal 1° luglio 2021, infatti, si registra un nuovo importante passo della procedura di "fine tutela" per le forniture di energia elettrica per le piccole aziende italiane. L'indagine ha fatto il punto della situazione andando ad evidenziare i costi medi delle offerte di tipo business del Mercato Libero disponibili nel corso del mese di luglio.

Liberalizzazione gas e luce per aziende parte il 1° luglio 2021: ecco i costi delle offerte

A partire dal 1° luglio 2021 si registra un nuovo passo della procedura di “fine tutela” per le forniture di energia elettrica per piccole imprese (tra 10 e 50 dipendenti e con un fatturato annuo tra i 2 ed i 10 milioni di euro) e una parte delle microimprese (con almeno un punto di prelievo con potenza  contrattualmente impegnata superiore a 15 kW). Tale procedura è iniziata lo scorso 1° gennaio 2021. Da questo mese di luglio, i clienti coinvolti che non hanno scelto un fornitore del Mercato Libero passano al Servizio a Tutele Graduali, un nuovo regime pensato per agevolare il passaggio ad un nuovo fornitore.

Il nuovo Osservatorio di SOStariffe.it ha preso in considerazione i costi medi delle offerte luce e gas di tipo business del Mercato Libero. L’indagine ha evidenziato la situazione del mercato a luglio 2021 andando a confrontarla con i prezzi del mese di febbraio 2021. Da notare, inoltre, che, in vista della liberalizzazione del mercato energetico per le imprese, SOStariffe.it ha anche realizzato un un elenco di 10 domande e 10 risposte per chiarire le modalità, le tempistiche e le caratteristiche della procedura di “fine tutela”.

Liberalizzazione luce e gas per aziende: parte il Servizio a Tutele Graduali

Da questo mese di luglio, i clienti coinvolti nella procedura di “fine tutela” iniziata lo scorso gennaio che non hanno ancora scelto un fornitore del Mercato Libero per l’energia elettrica passeranno al Servizio a Tutele Graduali. A questi clienti verrà assegnato un fornitore scelto in base ad una serie di aste territoriali. Tale fornitore contattare i clienti interessanti fornendo tutte le informazioni relative alle nuove condizioni del servizio.

Da notare che  le condizioni contrattuali delle forniture in regime di Servizio a Tutele Graduali sono quelle regolate da ARERA della cosiddetta offerta PLACET ma con condizioni economiche diverse e determinate dai prezzi di aggiudicazione delle aste. Le aziende coinvolte potranno, in qualsiasi momento, passare al Mercato Libero, senza costi, scegliendo il fornitore più in linea con le proprie esigenze per accedere a condizioni economiche favorevoli e risparmiare.

Quanto costano le offerte luce e gas del Mercato Libero

L’Osservatorio di SOStariffe.it ha analizzato i costi medi delle offerte luce e gas business presenti sul Mercato Libero a luglio 2021, in concomitanza con l’avvio del Servizio a Tutele Graduali. L’indagine, per quanto riguarda l’energia elettrica, mette in evidenza un costo medio dell’energia di 0,082 €/kWh per le tariffe monorarie a prezzo fisso e di 0,07 €/kWh per le tariffe monorarie a prezzo variabile. Nel confronto con il mese di febbraio 2021 si registra una crescita pari a, rispettivamente, il +18% ed il +15%.

Rispetto ai prezzi ARERA si registra un risparmio medio del 2,79% e del 17%. Per quanto riguarda le offerte multi-orarie a prezzo fisso, invece, i costi medi rilevati sono 0,0914 €/kWh (F1), 0,0912 €/kWh (F2) e 0,0768 €/kWh (F3) con una crescita, rispetto a febbraio 2021, che va dal +26% al +28% in base alla fascia oraria. Rispetto al prezzo ARERA si registra un prezzo più basso in F1 (del 4,8%) e più alto in F2 (del 9%) e F3 (del 4,4%).

Per le offerte multi-orarie a prezzo variabile, invece, i prezzi sono 0,0743 €/kWh (F1), 0,0780 €/kWh (F2) e 0,0630 €/kWh (F3) e l’incremento rispetto a febbraio 2021 è, rispettivamente  +3%, +12% e +20%. In questo caso, i prezzi rilevati sono più bassi rispetto ai prezzi ARERA (del 22,6% in F1, 6,55% in F2 e 14% in F3). Per le offerte gas business, invece, il prezzo medio rilevato è pari a 0,2776 €/Smc per le tariffe a prezzo fisso (+10% rispetto a febbraio 2021) e di 0,1977 €/Smc per le tariffe a prezzo variabile (-17%).

I vantaggi del Mercato Libero

Il Mercato Libero continua a rappresentare un’importante risorsa per le aziende che hanno la possibilità di dare un taglio ai costi delle forniture di energia elettrica e gas naturale sfruttando le proposte più convenienti disponibili sul mercato. La scelta di rinviare il passaggio al Mercato Libero si traduce nella rinuncia all’opportunità di risparmiare. La riduzione delle spese per l’energia legata all’attivazione delle soluzioni più convenienti e considerevole e può rappresentare un notevole alleggerimento per i costi fissi delle aziende e le attività commerciali di vario tipo.

Da notare che il passaggio al Mercato Libero può essere effettuato in qualsiasi momento. Anche i clienti coinvolti dal Servizio a Tutele Graduali hanno la possibilità di scegliere un nuovo fornitore del Mercato Libero ed attivare una delle tariffe più convenienti. La scelta delle offerte può avvenire direttamente online e non comporta alcun costo per il cliente.  Per scegliere con precisione le tariffe migliori per la propria attività è possibile affidarsi al comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas business. 

Commenti Facebook: