Le notifiche Push faranno morire gli sms?

Apple ancora una volta sta rivoluzionando il settore in cui ha deciso di entrare: iPhone non è solo un telefono, è un qualcosa di più, iPhone è il nuovo modo di comunicare. La questione è molto importante e molto attuale con lintroduzione del nuovo firmware 3.0 che permette le notifiche push: in poche parole arriva una notifica istantanea quando un applicazione/una mail/un evento accade.

Non è difficile capire quanto questa cosa sia vista in modo preoccupante dagli operatori ( sopratutto italiani ) che vedono formarsi dagli sms oltre il 40% del fatturato, i cosiddetti prodotti cash cow.

Con le push notification tutto viaggerà tramite traffico dati e un avviso in tempo reale sul cellulare informa della notifica.

Oltre a ogni ragionevole blocco legale non cè niente che gli operatori temono più di ritrovarsi con un buco economico enorme. La paura di perdere revenue è il motivo principale che sta dietro questa forte resistenza ad aprire la rete e i dispositivi anche con regole selvaggie e borderline. Gli instant messenger con tecnologia push non cambieranno il sistema in un giorno ma sono levoluzione del modo di comunicare in rete.

Blackberry da tempo ha capito questo e ha permesso alla società statuintense di essere il market leader sulla comunicazione aziendale.

Ora bisogna solo capire le strategie delle aziende, tra chi combatterà fino allultimo ( e perderà ) questa battaglia contro il nuovo, o chi riuscirà a interpretare prima degli altri questo nuovo business model e a sfruttarlo economicamente.

a una volta sta rivoluzionando il settore in cui ha deciso di entrare: iPhone non è solo un telefono, è un qualcosa di più, iPhone è il nuovo modo di comunicare. La questione è molto importante e molto attuale con lintroduzione del nuovo firmware 3.0 che permette le notifiche push: in poche parole arriva una notifica istantanea quando un applicazione/una mail/un evento accade.

Non è difficile capire quanto questa cosa sia vista in modo preoccupante dagli operatori ( sopratutto italiani ) che vedono formarsi dagli sms oltre il 40% del fatturato, i cosiddetti prodotti cash cow.

Con le push notification tutto viaggerà tramite traffico dati e un avviso in tempo reale sul cellulare informa della notifica.

Oltre a ogni ragionevole blocco legale non cè niente che gli operatori temono più di ritrovarsi con un buco economico enorme. La paura di perdere revenue è il motivo principale che sta dietro questa forte resistenza ad aprire la rete e i dispositivi anche con regole selvaggie e borderline. Gli instant messenger con tecnologia push non cambieranno il sistema in un giorno ma sono levoluzione del modo di comunicare in rete.

Blackberry da tempo ha capito questo e ha permesso alla società statuintense di essere il market leader sulla comunicazione aziendale.

Ora bisogna solo capire le strategie delle aziende, tra chi combatterà fino allultimo ( e perderà ) questa battaglia contro il nuovo, o chi riuscirà a interpretare prima degli altri questo nuovo business model e a sfruttarlo economicamente.

Commenti Facebook: