Le migliori app store Apple

L’app store Apple è una vera e propria miniera di produttività e di divertimento: ogni giorno vengono pubblicate nuove applicazioni per poter integrare e sviluppare le funzionalità dei propri device mobili, rendendo l’esperienza con un iPhone o un iPad sempre più coinvolgente. Ma quali sono le migliori app store Apple?

app store
Uno sguardo alle migliori app dello store Apple.

Per poter individuare le migliori app store Apple, abbiamo scelto di illustrare quelle che, al momento, sono le 10 migliori app gratuite, e le 10 migliori app a pagamento. Vediamole insieme.

App gratuite

La top 10 delle app gratuite più amate dagli utenti dell’App Store vede in testa MSQRD, una simpatica applicazione per dispositivi di telefonia mobile, per poter registrare dei video-selfie con qualche effetto speciale che non mancherà di stupire i vostri amici. Al secondo posto troviamo invece Stack, un gioco semplice e accattivante, con un’ottima grafica pulita e minimale, e un gameplay che finirà con il coinvolgervi in ore di gioco! Il gradino più basso del podio è invece occupato da WhatsApp, il sistema di messaggistica istantanea più diffuso del mondo, ora completamente gratuito.

Scorrendo la top ten, c’è tanto spazio per il mondo social (Snapchat, Messenger, Facebook, Instagram), per i giochi (BBTAN, iSlash Heroes) e per l’economia (Corner Job).

Ecco la lista completa:

  1. MSQRD
  2. Stack
  3. WhatsApp Messenger
  4. BBTAN
  5. Snapchat
  6. Messenger
  7. Facebook
  8. iSlash Heroes
  9. Instagram
  10. CornerJob

Per quanto concerne le app più popolari, YouTube è all’11mo posto, mentre Shazam è al 15mo. Google Maps si trova al 19mo posto, mentre Skype si accontenta del 21mo. Entro i primi 50 troviamo altresì Amazon (22), Spotify (23), Gmail (24) e Candy Crush Jelly (49)

Confronta offerte telefonia mobile

App a pagamento

Diamo ora uno sguardo alle principali app a pagamento. Alla data attuale, al primo posto nell’app Store troviamo Facetune, una simpatica app che ci permette di effettuare dei pratici fotoritocchi alle immagini, garantendoci un aspetto da star. Al secondo posto – a conferma di quanto siano gettonate le app di fotoritocco – troviamo invece Face Swap Live, che permette all’utente di modificare il proprio viso o quello di un amico con quello di personaggi famosi, e non solo. Al terzo posto un gioco un po’ particolare – Plague Inc. – in cui l’obiettivo non è salvare il mondo da un’epidemia, ma fare in modo di distruggere l’umanità “coltivando” e diffondendo un virus.

All’interno della top ten non mancano delle app ludiche molto note (si pensi a Minecraft Pocket Edition, o a Monopoly) e diverse app per la produttività o il tempo libero (su tutte, Runtastic PRO GPS). Ecco la lista completa:

  1. Facetune
  2. Face Swap Live
  3. Plague Inc.
  4. IP Television
  5. Minecraft Pocket Edition
  6. 7 Min Workout
  7. Runtastic PRO GPS
  8. Monopoly Game
  9. iScanner
  10. Afterlight

Tra le prime 50 posizioni abbiamo inoltre piacere di ritrovare alcune delle app più longeve e celebri dell’App Store. Su tutte, non possiamo che compiere un breve cenno su Flightradar 24 (16), una delle app preferite da coloro che amano i viaggi o devono spostarsi frequentemente per lavoro, o ancora Monument Valley (41), uno dei giochi che ha stregato il maggior numero di utenti.

Altri dati

Per quanto concerne le vetrine dei download più gettonati del momento, la categoria Libri vede in testa “Il mio sogno proibito” di Monica Murphy, davanti a “Labirinto d’ossa” di James Rollins e “Amore senza regole” di Emma Chase.

Nella sezione dei film più amati, i primi tre posti sono rispettivamente occupati da “Self/Less”, “Lo stagista” e “Spectre”. Nella lista degli album più scaricati, resiste al primo posto “Capitani coraggiosi” di Claudio Baglioni e Gianni Morandi, davanti a “The 12th Room” di Ezio Bosso e “Sanremo 2016”. Se però si guarda alla lista dei soli brani musicali maggiormente oggetto di download, a vincere è “Finalmente piove”, di Valerio Scanu, davanti a “Nessun grado di separazione” di Francesca Michielin, e “Di me e di te” degli Zero Assoluto.

Commenti Facebook: