Le 7 assicurazioni auto più convenienti a Gennaio 2020

Perché pagare quasi 800 euro quando ci sono assicurazioni auto che garantiscono la vostra auto a circa 300 euro? Ecco quali sono le migliori polizze auto a Gennaio 2020 e quali sono le condizioni a cui prestare attenzione prima di firmare il contratto

Le 7 polizze auto con cui risparmiare

L’imperativo per la maggior parte degli automobilisti è risparmiare sull’rc auto. Per farlo senza rischiare di accontentarsi di una polizza auto scadente o di dover rinunciare alle principali coperture è bene quindi informarsi bene e studiare le tante offerte delle assicurazioni.

Si tratta quasi di un lavoro, bisogna leggere i set informativi delle diverse proposte, metterli a confronto, verificare che prezzi e condizioni siano favorevoli. Il processo per ottenere i preventivi auto include l’inserimento per ogni assicurazione dei dati personali, di quelli dell’auto (come anno di immatricolazione, modello) e delle precedenti polizze.

Come risparmiare sull’rc auto

Per non dover ogni volta sottoporsi a questa trafila ed essere anche certi di vagliare le migliori polizze auto si può utilizzare il comparatore di SosTariffe.it. Ci sono tre step da seguire per avere accesso ai risultati: inserire i dati del proprietario del veicolo, quindi quelli dell’auto e infine quelli della polizza. Sono un po’ di informazioni da inserire, ma impiegherete solo pochi minuti e poi lo strumento di comparazione farà il resto del lavoro per voi.

Scopri la polizza rc auto più conveniente per te

Nella schermata dei risultati avrete il costo stimato della polizza e un riassunto delle principali condizioni poste da ogni singola compagnia assicuratrice. Per l’rc auto il raffronto avviene tra le proposte di:

  • AXA Global Direct
  • Verti Assicurazioni
  • Admiral Intermediary Services (marchio ConTe.it)
  • Genertel
  • Genialloyd (marchi Genialloyd e Genialclick)
  • Linear Assicurazioni (marchio: Linear)
  • Great Lakes Insurance (marchio: Prima.it)
  • La Parisienne Assurances (marchio: Prima.it)
  • Zurich Insurance Company

I fattori che aumentano il premio della polizza

Quando si valuta la polizza auto ci sono degli elementi che concorrono a stabilire il prezzo del premio assicurativo. Gli elementi più importanti sono la classe di merito dell’assicurato, il modello della vettura e l’anzianità dell’auto, anche la residenza di chi chiede il preventivo ha un peso sul costo finale.

Che differenza può fare il luogo in cui si vive? Ormai è noto il rapporto tra premio e provincia di residenza non è banale. Nel 2019 l’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) nel suo rapporto trimestrale ha sottolineato come tra Napoli e Aosta il costo della polizza auto subisca delle variazioni importanti. A Napoli l’rc auto in media è stata di 620 euro, ad Aosta il premio medio ha superato di poco i 300 euro.

Altri elementi che fanno lievitare i premi sono i km percorsi dal veicolo, se la vettura viene guidata anche da persone con meno di 26 anni, la cilindrata e il tipo di alimentazione dell’auto. E questi sono solo alcuni dei principali fattori che contribuiscono al prezzo della polizza. Ci sono anche da considerare gli eventuali costi delle polizze accessorie e la storia dei sinistri compiuti con l’auto.

Le 7 polizze auto più convenienti a Gennaio 2020

Per stilare la classifica delle migliori 7 polizze auto a Gennaio 2020 abbiamo recuperato i dati dei preventivi richiesti dagli utenti sul sito. La media di queste spese mostra quali siano state le assicurazioni con i premi più economici. Prima, Zurich e Linear sono state le compagnie che hanno offerto le condizioni più competitive a Gennaio. I costi medi dei preventivi di questi tre assicuratori non hanno superato il 430 euro. E tra Prima e Zurich ci sono quasi 100 euro di differenza.

Dalla parte opposta della classifica tra le polizze più costose si trovano invece Quixa, Genialloyd e Direct, i preventivi medi di queste società sono stati molto più cari e sono compresi tra i 656 euro (Direct) e i 726 euro (Quixa). Ecco la classifica completa delle 7 assicurazioni auto più convenienti a Gennaio, secondo questi parametri:

  • Prima 308 euro
  • Zurich Connect 400 euro
  • Linear 429 euro
  • GenialClick 471 euro
  • Verti 517 euro
  • Genertel 583 euro
  • ConteSat 600 euro
  • Direct 656 euro
  • Genialloyd 667 euro
  • Quixa 726 euro

Confronta i preventivi più vantaggiosi per la tua polizza auto

Sconti per chi monta le black box

L’ultimo rapporto trimestrale IVASS  può mostrare alcuni fattori di cui tener conto quando si sceglie l’assicurazione o si valuta di cambiare polizza in fase di rinnovo. Dallo studio delle tendenze del 2019 è emerso come le polizze con inclusa l’installazione delle scatole nere garantiscono una riduzione dei premi. E i consumatori che hanno scelto questa soluzione sono in aumento, solo nel terzo trimestre 2019 (ultimo dato disponibile) i contratti con soluzioni di questo tipo sono stati il 22.6%.

La black box non è altro che un sistema satellitare che registra in tempo reale i dati sulla conduzione del veicolo. Si tratta di un dispositivo che può raccogliere dati sia sullo stile di guida del conducente che su eventuali sinistri (rende quindi più semplice stabilire di chi sia la colpa) e anche sulle emissioni. Lo sconto applicato dagli assicuratori a chi accetti quelle che vengono definite clausole telematiche è del 10% maggiore a chi invece si orienta sulle polizze tradizionali. La proporzione è di uno sconto del 29% circa per chi opti per la polizza tradizionale e del 39.4% per i contratti telematici.

Un aiuto con l’rc familiare, ecco come funziona

Da quest’anno però c’è una buona notizia in fatto di risparmio e assicurazione dei veicoli: l’introduzione dell’rc auto familiare darà una mano agli automobilisti e ai motociclisti. Per chi non fosse aggiornato sui cambiamenti in atto rispetto alla nuova normativo ecco un breve riassunto.

Con l’approvazione della Manovra finanziaria è stato introdotta una modifica al precedente sistema assicurativo. Il provvedimento consentirà di estendere la migliore classe di merito posseduta in famiglia a tutti i veicoli, sia auto che moto. La nuova politica permettere di utilizzare l’rc familiare sia per i rinnovi delle polizze che per la sottoscrizione di un nuovo contratto.

Il risparmio per i clienti sarà notevole, le polizze auto infatti si basano su un sistema di bonus/malus che consente di migliorare il premio assicurativo di anno in anno se si è dei guidatori diligenti. Quindi se non si provocano incidenti e non si ricorre alla polizza la classe di merito dell’automobilista (motociclista) diventa più conveniente. Un neopatentato parte dalla 14esima classe e va a scalare verso la 1ima.

Attenzione agli aumenti

Un vantaggio non da poco soprattutto per chi possiede più veicoli. Potrebbe però anche essere che la questione riveli un risvolto amaro per gli assicurati. Visti i maggiori rischi legati ad assicurazioni familiari così strutturate infatti le associazioni degli assicuratori italiani hanno previsto che le compagnie aumenteranno i premi.

Secondo le dichiarazioni delle imprese del settore i rincari saranno inevitabili e giustificati. La nuova norma infatti imporrà di assicurare un veicolo con la 1ima classe di merito pur sapendo che potrebbe essere guidato da un conducente con una classe pessima (inferiore anche alla 14esima).

Commenti Facebook: