Le 5 cose che non sapevi sull’assicurazione auto

Sei alla ricerca dell’assicurazione auto più conveniente? Utilizzando il comparatore di SosTariffe.it potrai scovare facilmente l’Rc auto più adatta alle tue esigenze. Prima di cercare l’assicurazione più economica però, ci sono alcune cose fondamentali da sapere. Quali auto permettono di risparmiare di più? Cosa specificare nella richiesta di preventivo per ottenere il premio più basso? Ecco le 5 cose che non sapevi sull’assicurazione auto.

Risparmiare sull'Rc auto in sole cinque mosse

1. Personalizzare l’assicurazione auto fa scendere il costo del premio

Non tutti sanno che personalizzare l’assicurazione auto permette di risparmiare sul premio finale. Cosa significa personalizzare la polizza? Semplice. Significa aggiungere all’Rc auto obbligatoria solo ed esclusivamente le garanzie accessorie strettamente indispensabili. Le polizze aggiuntive più famose sono la garanzia furto- incendio, la tutela conducente, la cristalli e la polizza kasko. Esistono poi altre polizze, meglio note, alla stregua di quelle elencate, col nome di ” assicurazioni rischi diversi “.

Si tratta dell’assicurazione auto pneumatici, eventi atmosferici o calamità naturali, tutela legale, assistenza stradale e numerose altre. Personalizzare la polizza scegliendo solo le garanzie accessorie più adatte alle proprie esigenze è indispensabile per risparmiare: se si acquistassero tutte, il premio finale sarebbe davvero oneroso.

Confrontando i prezzi delle assicurazioni online su SosTariffe.it personalizzare l’assicurazione auto è semplicissimo: una volta comparati i preventivi basta scegliere l’Rca auto più economica e selezionare o deselezionare le garanzie aggiuntive per veder scendere il costo del premio.

2. Più alte sono la franchigia o e lo scoperto, più l’Rc auto è economica

La franchigia e lo scoperto sono clausole contenute nei contratti Rc auto che pongono parte del danno a carico dell’assicurato. Esse limitano, in sostanza, il quantitativo del risarcimento da parte della compagnia assicurativa. Viene da sè che, più alta è la franchigia o lo scoperto, più alta sarà la parte di danno a carico dell’automobilista, ma per gli assicurati virtuosi, accettare queste clausole può essere davvero conveniente.

Chi denuncia pochi sinistri infatti, accettando tali clausole nel contratto Rc auto, gioverà di una premio annuale più basso. Confrontando i prezzi dell’assicurazione auto con SosTariffe.it è possibile scovare la polizza giusta con percentuali di franchigia e scoperto convenienti.
Confronta preventivi RC auto

3. Chi usufruisce della Legge Bersani eredita una classe di merito favorevole

Risparmiare sull’assicurazione auto è diventato più semplice dall’entrata in vigore della Legge Bersani. Con il decreto Bersani infatti, stata introdotta la possibilità di ereditare la classe di merito di un membro del nucleo familiare presente nello stato di famiglia. Si potrà usufruire dell’agevolazione in caso dell’acquisto di un mezzo, nuovo o usato ed ereditare la classe universale Rc auto per uno stesso tipo di veicolo (auto-auto o moto -moto).

La Legge Bersani è applicabile tanto all’assicurazione auto, quanto all’Rc moto, ed è possibile richiedere l’agevolazione alla scadenza della vecchia assicurazione. Con l’abolizione del tacito rinnovo infatti, scaduta la vecchia polizza, è consigliabile confrontare i preventivi su SosTariffe.it per trovare un’assicurazione più conveniente, alla quale richiedere anche di aderire ai benefici previsti dalla normativa.
Confronta preventivi RC moto

4. Istallare una scatola nera significa ottenere sconti sull’assicurazione auto

La recente approvazione del Ddl Concorrenza da parte del Governo Renzi, ha portato all’introduzione di alcune norme di modifica al Codice della Assicurazioni Private. Molte di queste vanno a tutto vantaggio degli assicurati, si tratta in particolare della disposizione che obbliga le compagnie assicurative a praticare sconti sull’Rc auto nei confronti di automobilisti e motociclisti che decidono di installare una scatola nera sul proprio veicolo.

La scatola nera infatti è un dispositivo elettronico che, installato sull’auto o sulla moto, consente di monitorare il comportamento di guida e la dinamica dei sinistri. Tale strumento risulta molto utile per evitare le frodi assicurative, per stabilire a chi va attribuita la responsabilità dell’incidente, ma la maggior parte dei modelli in commercio sono anche dotati di Gps in grado di localizzare l’esatta posizione del veicolo in caso di furto.

5. L’Rc auto per vetture a metano costa di più ma confrontando i prezzi online il risparmio è garantito

Lo studio effettuato dall’Osservatorio di SosTariffe.it ha rilevato come in media l’assicurazione auto a metano in Italia costi di più delle assicurazioni rispetto alle vetture alimentate a benzina o diesel (precisamente il 21% in più). Nella città di Genova in particolare, l’assicurazione auto a metano costa addirittura di più rispetto a Milano, anche se meno rispetto a Genova e Roma. Insomma, l’indagine ha stabilito come oltre ai parametri di residenza, età e classe di merito di entrata dell’assicurato, ad incidere in modo determinante sul prezzo dell’Rc auto sia proprio l’alimentazione del veicolo.

Anche i possessori di auto a metano però possono risparmiare sull’assicurazione. Confrontare i preventivi di diverse compagnie con l’aiuto di SosTariffe.it infatti, consente di scovare in un solo click le assicurazioni più economiche presenti all’interno del motore di ricerca, e di scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Commenti Facebook: