Le 5 caratteristiche dello smartphone ideale

Sono ormai numerosissimi gli utilizzatori di uno smartphone e molti altri si avvicinano ogni giorno al mondo della telefonia mobile avanzata. Diversi utenti ci chiedono spesso delle opinioni su quale sia il miglior smartphone in commercio, quale sia il sistema operativo “top” o quale azienda produttrice sia la più affidabile. In realtà, come vedremo nelle prossime righe, è difficile poter dare delle risposte precise a tali domande.

Le 5 caratteristiche dello smartphone ideale
Quali sono le funzioni più importanti per uno smartphone? Vediamole

Ogni persona, infatti, ha i propri gusti e le proprie necessità e ogni smartphone e piattaforma hanno delle peculiarità che potrebbero andare bene per alcuni ma non per altri. Ma di cosa dobbiamo tenere conto quando ci accingiamo ad acquistare un device? In questo spazio vediamo di riassumere le 5 caratteristiche dello smartphone ideale, 5 features di cui la maggior parte di noi deve tener conto quando si appresta ad acquistare un telefonino dalle funzionalità avanzate. Partiamo!

1. Autonomia

Senza dubbio dei maggiori punti deboli di moltissimi prodotti in commercio, che potrebbe rendere l’esperienza di utilizzo davvero insufficiente: perché avere il supporto per le reti veloci, uno schermo luminoso e definito, fotocamere super e altre incredibili features se dopo qualche ora di utilizzo la batteria vi abbandona? Anche se è vero che oggi è possibile estendere facilmente l’autonomia di uno smartphone con dei caricatori portatili che sfruttano il collegamento USB, fate comunque attenzione alla capacità della batteria del terminale che scegliete: chiedete al negoziante maggiori informazioni o leggete in rete le caratteristiche del prodotto, guardando soprattutto l’autonomia in utilizzo (anche multimediale e in navigazione, non solo in conversazione).

In questo modo sarete sicuri che riuscirete ad arrivare senza problemi a fine giornata godendo appieno di tutte le funzionalità del telefono.

Scopri le tariffe con smartphone incluso

2. Schermo di qualità

Avere un display di qualità non significa necessariamente un Full HD o addirittura un QHD (l’ultima tecnologia disponibile negli attuali top di gamma): uno schermo di qualità deve avere sicuramente una definizione e risoluzione alta, ma ricordatevi che già tra HD e Full HD l’occhio umano fatica a percepirne le reali differenze. Un display HD va già benissimo, ma uno smartphone ideale deve avere senza dubbio un buon angolo di visione, una visibilità più che sufficiente anche all’esterno, soprattutto in giornate di sole, e ovviamente una buona resistenza a urti e graffi (i vetri Gorilla Glass sono ormai molto diffusi sul mercato, non solo sulla fascia alta, e offrono una discreta protezione).

3. Supporto HSPA+ o LTE

Con l’arrivo del 4G e l’avvento del 4G+ è possibile trovare degli smartphone non troppo costosi che dispongono di tecnologie di rete comunque interessanti, che sfruttando il cosiddetto HSPA+ per connettersi a Internet. Uno smartphone ideale dovrebbe avere almeno il supporto per l’HSPA+ (21 Mbps e oltre), che garantisce una velocità in navigazione più che buona. Ovviamente se 4G LTE ancora meglio.

Scopri le tariffe internet mobile

4. Fotocamere

Chi utilizza poco o nulla una fotocamera sullo smartphone troverà questo punto non all’altezza di far parte delle 4 caratteristiche dello smartphone ideale. Tuttavia, tenendo conto della tecnologia odierna, è possibile avere dei buoni moduli fotografici anche con una spesa esigua. Perché, quindi, rinunciarvi?

Uno smartphone ideale dovrebbe avere una fotocamera posteriore di almeno 5 o 8 Megapixel, ma soprattutto sensori di qualità, in grado di catturare la maggiore quantità di luce, e lenti ottime. Tra i migliori sul mercato citiamo i Sony Xperia di fascia media e alta, gli iPhone e i dispositivi Lumia con fotocamera dotata di lenti ZEISS e/o tecnologia PureView. Anche alcuni Samsung, soprattutto i top di gamma, consentono di avere fotocamere dalle prestazioni di alto livello.

Inoltre, uno smartphone ideale dovrebbe avere una fotocamera frontale, non solo per i selfies, ormai una moda più che consolidata, ma anche per sfruttare le app per le videochiamate e le videoconferenze, come ad esempio Skype, Viber o Indoona. Per la fotocamera frontale, a meno che non siate esigenti sulla qualità, è sufficiente anche un modulo VGA. Ovviamente maggiore è la qualità del sensore, migliore sarà la qualità delle vostre videochiamate o dei selfies che condividerete online sui social network preferiti.

5. RAM e processore

La RAM e il processore sono due componenti importantissimi per le prestazioni di un dispositivo. Più RAM sarà disponibile, meno rallentamenti avrete nel far girare applicazioni di un certo peso o giochi. Uno smartphone ideale dovrebbe avere da 1 GB di RAM in su. 512 MB di RAM su piattaforma Android spesso sono insufficienti, mentre su alcuni modelli Windows Phone (piattaforma meno avida di risorse), avere meno di 1 GB di RAM non è un grande problema. Come abbiamo detto, però, 1 GB di RAM o oltre è sicuramente un must per lo smartphone ideale.

Anche il processore è importantissimo per la velocità e la potenza di uno smartphone. Ormai i quad-core sono tra i chip più diffusi e per uno smartphone ideale di oggi è sicuramente il minimo. Semplificando (di molto) la questione, più core un processore ha, migliore sarà la capacità di elaborazione. Questo significa che un quad-core da 1,2 Ghz sarà sicuramente superiore ad un dual core da 1,8 Ghz.

Ricordate che RAM e processore incidono su tutte le operazioni effettuate sullo smartphone, come ad esempio l’uso delle applicazioni, del GPS o della fotocamera.

Confronta le tariffe cellulari

Altre caratteristiche ideali

Queste, quindi, potrebbero essere le 5 caratteristiche dello smartphone ideale anche se, siamo certi, moti di voi potrebbero non essere d’accordo. La memoria interna, ad esempio, potrebbe far parte dei punti appena citati: tuttavia oggi è difficile trovare uno smartphone che non disponga di slot per microSD per l’espansione dello storage interno o memorie generose nei casi di memoria non espandibile. Inoltre, sono numerosissimi i servizi di cloud utilizzabili anche in mobilità grazie anche ad app dedicate.

Anche il sistema operativo potrebbe essere un altro punto importante: c’è da dire, però, che lo sviluppo delle principali piattaforme mobili – Android, iOS e Windows Phone (anche BlackBerry con gli ultimi aggiornamenti) – è ormai tale che tutte offrono un’esperienza utente di ottimo livello, quindi diventa soprattutto una questione soggettiva, gusto personale o al massimo scelta a seconda della disponibilità di alcune applicazioni (anche se oggi le app più utilizzate e note le trovate praticamente su ogni sistema).

Siete d’accordo con questi punti? Quali sono per voi le 5 caratteristiche dello smartphone ideale? Che cosa è importante per voi avere su un cellulare avanzato? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Commenti Facebook: