Lancio Tariffe 5G in Italia: più Giga e chiamate illimitate rispetto alla nascita del 4G

Il 5G inizia a diventare una realtà del mercato di telefonia mobile in Italia. A distanza di otto anni dal lancio del 4G, infatti, gli utenti italiani possono già accedere alla rete mobile di nuova generazione che garantisce un notevole passo in avanti prestazionale. Il nuovo osservatorio di SosTariffe.it ha analizzato i costi delle offerte 4G del 2012 confrontandoli con i costi delle offerte 5G del 2020 con l’obiettivo di verificare com’è cambiato il mercato di telefonia in questi anni. 

Il nuovo studio di SosTariffe.it è dedicato alle prime offerte 5G

Dall’estate del 2019 il 5G è disponibile in Italia. La copertura della rete mobile di nuova generazione è ancora limitata ma per il 2020 è prevista un’importante crescita della sua diffusione su scala nazionale. L’ultimo studio di SosTariffe.it ha analizzato i cambiamenti registrati dal mercato di telefonia mobile dall’avvento del 4G nel 2012 ad oggi.

L’osservatorio ha confrontato i pacchetti di offerte proposte sul mercato otto anni fa con l’obiettivo di comprendere l’effettiva evoluzione delle tariffe e dei servizi offerti ai consumatori. Il risultato dello studio conferma che, a parità di prezzi, oggi si punta tutto sulla connettività in mobilità con molti più GB a disposizione e con l’eliminazione dei limiti per chiamate ed SMS.

Scopri le migliori offerte di telefonia mobile

4G e 5G: offerte a confronto. Cos’è cambiato con l’avvento della nuova tecnologia

L’indagine di SosTariffe.it ha analizzato i pacchetti di offerte proposti al momento del lancio del 4G, avvenuto nel 2012, e le attuali offerte Vodafone e TIM che permettono di accedere alla rete 5G. La raccolta dei dati per le tariffe 5G è avvenuta nel gennaio del 2020 grazie al comparatore di offerte di telefonia mobile di SosTariffe.it. I dati medi risultanti sono poi stati incrociati con i dati stimati otto anni fa, al momento del lancio del 4G in Italia.

Il primo dato che emerge dal confronto tra le prime offerte 4G del 2012 e le prime offerte 5G del 2020 è la scarsa differenza di prezzo. Con il lancio del 4G, infatti, il prezzo medio delle tariffe era pari a 20,59 Euro al mese mentre, ad oggi, le prime offerte 5G hanno un prezzo medio di 21,46 Euro al mese.

Le offerte 5G includono bonus decisamente più ricchi. Al lancio del 4G, infatti, le offerte proponevano pacchetti con 101 minuti e 101 SMS al mese (in media). Al giorno d’oggi, invece, le prime offerte 5G mettono a disposizione pacchetti con minuti ed SMS illimitati verso tutti. 

Il vero passo in avanti nel passaggio dal 4G al 5G è legato alla quantità di GB mensili compresi nelle offerte. Nel 2012, infatti, in media si arrivava a 5 GB di traffico Internet al mese per le prime offerte 4G. Oggi, invece, le prime offerte 5G offrono ai clienti una media di 50 GB mensili.

La tabella qui di seguito riassume i risultati dell’osservatorio di SosTariffe.it.

5G diffusione e prospettive: lo stato dell’arte

In futuro, le reti 5G consentiranno agli utenti di arrivare ad una velocità massima di 20 Gbps, un dato circa 20 volte maggiore rispetto al limite massimo garantito attualmente dal 4G. Al momento, in ogni caso, la diffusione del 5G è ancora molto limitata ed i passi in avanti registrati dal giugno del 2019 sono stati pochi.

Le nuove reti 5G di Vodafone e TIM, gli unici operatori che hanno già reso disponibile il 5G agli utenti, sono disponibili solo in alcune città italiane (Milano, Torino, Bologna, Roma e Napoli). Nel corso del 2020 la rete di nuova generazione dovrebbe, in ogni caso, registrare un’importante espansione.

Commenti Facebook: