La situazione in Toscana per l’emergenza vento, gli interventi di Enel

Sono 1538 gli interventi in corso o programmati da Enel per risolvere l’emergenza in Toscana causata dalle violentissime raffiche di vento abbattutesi nei giorni scorsi: una task force composta da centinaia di dipendenti del gruppo e ditte esterne è stata mobilitata per rimediare nel più breve tempo possibile alle interruzioni dei servizi energetici nel territorio regionale.

Linee-elettriche
Anche in questo caso previsti indennizzi automatici con interruzioni prolungate del servizio

Enel ha infatti installato circa 150 gruppi elettrogeni ed effettuato migliaia di interventi sul territorio, tra piani di lavoro di media tensione e specifici interventi di ripristino sulle linee di bassa tensione, sulle quali sono ancora in corso i 1538 interventi.

Particolarmente difficile la situazione in alcune zone in Versilia, Garfagnana, del pistoiese e del Casentino, dove sarà necessario provvedere alla ricostruzione di interi impianti dopo che la tempesta ha abbattuto alberi, rami e piante ad alto fusto facendoli cadere su tralicci e pezzi di linea.
Scopri E-light
Tra le raccomandazioni di Enel ai propri clienti, quelli di non toccare mai cavi in terra, anche se non sono in tensione. Anche in questo caso, come già era accaduto per le eccezionali nevicate di febbraio nell’Appennino centrale, in caso di prolungata assenza di servizio relativo alla propria fornitura Enel Energia sono previsti, in accordo con la delibera 198/11 dell’Autorità per l’Energia elettrica e il Gas, indennizzi automatici che verranno accreditati direttamente in bolletta a seconda della durata delle interruzioni e della dimensione del comune di riferimento.

Commenti Facebook: