La rete NGN serve subito per l’LTE

AffariItaliani afferma che gli operatori stanno valutando la nuova rete in fibra ottica per un piano integrato con l’LTE. Dopo l’incontro tra Paolo Romani e gli ammnistratori delegati di Telecom Italia, Vodafone, Wind, Fastweb, Tiscali, di Bt Italia e 3 Italia non emerge nessuna nuova notizia.

Telecom continua a fare ostruzionismo al piano del consorzio di concorrenti perché vuole rimanere monopolista anche sulla rete in fibra ottica, nonostante il Governo abbia esplicitamente richiesto l’adesione al progetto comune.

E’ scontato che la nuova rete in fibra ottica garantiranno la banda necessaria alle stazioni radio per permettere di sfruttare la nuova tecnologia LTE: infatti se manca la banda che arriva alle antenne difficilmente si potranno utilizzare i teorici 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload.

E’ quindi impraticabile qualsiasi altra soluzione: la banda larga sarà garantita dalla fibra che collegherà i luoghi mentre una tecnologia wireless collegherà le persone, ottimizzando tutti i costi delle infrastrutture. La NGN è necessaria ma non sufficiente.

ani afferma che gli operatori stanno valutando la nuova rete in fibra ottica per un piano integrato con l’LTE. Dopo l’incontro tra Paolo Romani e gli ammnistratori delegati di Telecom Italia, Vodafone, Wind, Fastweb, Tiscali, di Bt Italia e 3 Italia non emerge nessuna nuova notizia.

Telecom continua a fare ostruzionismo al piano del consorzio di concorrenti perché vuole rimanere monopolista anche sulla rete in fibra ottica, nonostante il Governo abbia esplicitamente richiesto l’adesione al progetto comune.

E’ scontato che la nuova rete in fibra ottica garantiranno la banda necessaria alle stazioni radio per permettere di sfruttare la nuova tecnologia LTE: infatti se manca la banda che arriva alle antenne difficilmente si potranno utilizzare i teorici 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload.

E’ quindi impraticabile qualsiasi altra soluzione: la banda larga sarà garantita dalla fibra che collegherà i luoghi mentre una tecnologia wireless collegherà le persone, ottimizzando tutti i costi delle infrastrutture. La NGN è necessaria ma non sufficiente.

Commenti Facebook: