La Puglia diventa “smart” insieme ad Enel

Tra i 19 vincitori del bando Ner300, che consente di ricevere un finanziamento da parte dell’Unione Europea per aumentare la produzione annua di energia rinnovabile nel continente per un totale di quasi 8 terawattora, c’è anche Puglia Active Network, progetto di Enel Distribuzione.

Enel-E-car
Finanziamento di 85 milioni di euro da parte dell'Unione Europea per il progetto di Enel Distribuzione

Il progetto di Enel si è aggiudicato un finanziamento pari a circa 85 milioni di euro, il 50% del suo valore complessivo, e si propone di ottimizzare la performance della rete elettrica pugliese con una gestione innovativa e l’installazione di tecnologie smart nelle cabine elettriche.
Scopri Semplice Luce Enel »
L’obiettivo è ottenere un miglioramento del servizio sia in termini qualitativi che di riduzione delle interruzioni. Inoltre verranno installati punti di ricarica per veicoli elettrici in tutto il territorio regionale, per favorire la diffusione delle e-car (per le quali Enel Energia investe ormai da molti anni, con le offerte EnelDrive).

Per Vincenzo Emma, Project Manager di Enel Distribuzione, «l’installazione di tecnologie smart ci permetterà di leggere in tempo reale i dati relativi a ogni cabina e intervenire tramite un sistema di comunicazione che utilizza la tecnologia del 4G, sviluppata e diffusa da un provider di servizi all’interno di tutta la Regione Puglia». La fase di procurement del progetto è già conclusa per il 90% e si è intervenuti sulla prima cabina, Castelletto a Turi (Bari), applicando i dispositivi innovativi di cui poi verranno dotate anche tutte le altre cabine.

Commenti Facebook: