La polizza moto è sospendibile?

Può accadere che la moto o lo scooter restino fermi in garage per diverso tempo. In questi casi vale la pena pagare l’Rc moto? Sicuramente no. Non tutti sanno che come l’Rc auto anche la polizza moto è sospendibile, basta acquistare le giuste assicurazioni, rispettare alcuni requisiti e sapere come richiederla. Ecco la guida su come sospendere l’assicurazione moto.

Sospensione assicurazione moto e scooter. Come richiederla

Sospendere l’assicurazione moto è la scelta più saggia da prendere quando, per motivi personali o lavorativi, il veicolo rimane chiuso in garage inutilizzato. Come le assicurazioni auto anche la polizza moto è sospendibile, ma ad alcune condizioni. Innanzitutto bisogna conoscere quali compagnie concedono l’interruzione (e acquistare possibilmente la polizza Rc moto più economica), sapere i requisiti richiesti e procedere infine alla domanda. Ecco passo dopo passo come fare.

Polizza moto sospendibile

Una polizza moto sospendibile è nient’altro che la sospensione dell’assicurazione moto annuale. L’Rc moto annuale è la soluzione generalmente preferita da chi utilizza il veicolo (moto o scooter che sia) quotidianamente. Può accadere tuttavia che a causa di un infortunio, per motivi di lavoro, o per scelta (magari l’utilizzo del mezzo vuole essere limitato ai periodi estivi) vi sia la necessità di interrompere l’assicurazione. Non tutti sanno che molte compagnie -se ricorrono i requisiti che diremo di seguito– permettono di sospendere la polizza anche due volte l’anno.
Confronta assicurazioni moto
Dov’è la convenienza di queste assicurazioni? Durante l’interruzione non si sosterrà alcuna spesa di copertura, e quanto già versato, andrà a coprire le rate di polizza alla riattivazione. Attenzione: ciò significa anche che durante l’interruzione il veicolo non potrà circolare, perché sprovvisto a tutti gli effetti di assicurazione.

Requisiti

Una polizza moto sospendibile non può essere richiesta da tutti in modo incondizionato, esistono infatti requisti soggettivi e regole generali precise da rispettare: eccoli elencati.

  • Regole generali: la sospensione dell’assicurazione moto può essere richiesta generalmente per periodi non inferiori a 3 mesi e mai superiori ad 1 anno. La riattivazione deve obbligatoriamente essere fatta entro 12 mesi dall’interruzione, pena la cessazione di validità della polizza e la perdita della classe di merito acquisita. Fa da spalla alla prima regola, il criterio secondo cui solo le assicurazioni annuali possono essere sospese, non anche le assicurazioni temporanee, giornaliere etc etc…;
  • Requisiti soggettivi: la maggior parte delle compagnie che permettono di sospendere la nostra assicurazione moto lo fanno a condizioni ben precise. In particolare bisogna essere in regola con il pagamento delle rate (l’interruzione non può essere un escamotage per non pagare la polizza) e avere almeno 3 mesi residui di validità dell’assicurazione. La polizza moto è sospendibile inoltre, solo quando il veicolo non è in leasing o finanziamento, tranne rare eccezioni in cui viene concessa l’autorizzazione.

Sospendere l’assicurazione online

Per sospendere l’assicurazione è necessario fare richiesta alla compagnia assicurativa (se ancora non ne avete una si consiglia di confrontare i preventivi online per scovare il prezzo migliore).
Confronta preventivi RC moto

La procedura è molto semplice. Si manda un fax o una raccomandata con ricevuta di ritorno alla propria compagnia di assicurazione per avviare la procedura, segnalando la propria volontà di sospendere la polizza.

Una volta concessa la polizza moto sospendibile, l’impresa chiederà in restituzione il certificato di assicurazione e la carta verde, perché (si ribadisce) durante l’interruzione il mezzo non può circolare in quanto privo di copertura. Si ricorda come la moto non potrà sostare nemmeno in aree pubbliche, ma dovrà essere custodita in garage o altro luogo privato. Di solito la sospensione ha effetto immediato, ovvero dalle ore 24:00 dalla consegna dei documenti, mentre per la riattivazione al contrario, è preferibile richiederla prima della scadenza annuale, onde evitare le conseguenze sopra indicate (chi acquista la propria Rc moto online può riattivare in un click). 

Commenti Facebook: