Join Africa: Internet gratis in Africa grazie al wi-fi

Join Africa, è il progetto ideato da John English, fondatore del motore di ricerca Kayak.com, per la diffusione di Internet nel continente africano, in cui attualmente solo l’8,7% della popolazione ha accesso al Web.

I servizi di base, come la posta elettronica e l’accesso alle informazioni, saranno offerti gratuitamente, mentre i servizi aggiuntivi saranno concessi a pagamento. Il piano prevede il supporto degli operatori locali, sia per l’alimentazione del mercato sia per la realizzazione di parte dell’infrastruttura necessaria. Si procederà così alla disposizione a nido d’ape di hotspot Wi-Fi, con la possibilità in futuro di estendere eventualmente l’accesso alle zone lasciate scoperte.

Secondo il fondatore di Kayak.com il progetto Join Africa oltre ad abbattere il digital divide potrà essere catalizzatori per nuovi investimenti provenienti sia dall’Europa che dall’America, per realizzare in futuro un mercato TLC anche nel continente africano.

, è il progetto ideato da John English, fondatore del motore di ricerca Kayak.com, per la diffusione di Internet nel continente africano, in cui attualmente solo l’8,7% della popolazione ha accesso al Web.

I servizi di base, come la posta elettronica e l’accesso alle informazioni, saranno offerti gratuitamente, mentre i servizi aggiuntivi saranno concessi a pagamento. Il piano prevede il supporto degli operatori locali, sia per l’alimentazione del mercato sia per la realizzazione di parte dell’infrastruttura necessaria. Si procederà così alla disposizione a nido d’ape di hotspot Wi-Fi, con la possibilità in futuro di estendere eventualmente l’accesso alle zone lasciate scoperte.

Secondo il fondatore di Kayak.com il progetto Join Africa oltre ad abbattere il digital divide potrà essere catalizzatori per nuovi investimenti provenienti sia dall’Europa che dall’America, per realizzare in futuro un mercato TLC anche nel continente africano.

Commenti Facebook: