Italiani sempre più propensi al solare, ma ancora poco informati

Solare, questo sconosciuto: secondo un sondaggio condotto da IPR Marketing e Fondazione Univerde su un campione di 1000 persone rappresentativo della popolazione, il numero di coloro che hanno pensato di passare all’energia del sole è aumentato sensibilmente: l’80% degli intervistati, infatti, ha preso in considerazione tale possibilità e oltre il 90% del campione è convinto che diverrà nel prossimo futuro una delle fonti energetiche principali.

Perchè, allora, sconosciuto? Sempre secondo la ricerca in questione, infatti, solo il 44% del campione ha sufficienti informazioni sull’energia solare, sui pannelli e sulla durata dei moduli per la produzione di energia. Nonostante, quindi, nel giro di due anni il numero degli italiani propensi ad affidarsi al fotovoltaico sia cresciuto del 26%, meno della metà sa effettivamente di cosa si tratta e come funziona.

Come Antonio Noto, direttore della società IPR Marketing, afferma: “fino ad una decina d’anni fa l’energia solare era roba di fantascienza. In poco tempo, invece, si è capito che si tratta di un concetto reale, concreto e che, in una prospettiva di ampio respiro, non richiede un investimento economico eccessivo”.

I dati raccolti, però, spiega Noto, “evidenziano che bisogna ancora lavorare molto sull’informazione, perchè è questo l’elemento attualmente più debole”. Riuscire a realizzare una strategia comunicativa efficace per questo settore, infatti, potrebbe essere cruciale per il boom definitivo del solare in Italia nei prossimi anni.

Commenti Facebook: