Italiani sempre più mobile-dipendenti (anche in spiaggia)

Secondo quanto ribadiscono i risultati della ricerca Connected Life Market Watch, in riferimento a mobile e wi-fi e collegate abitudini di consumo, oltre l’80% degli italiani avrebbe un computer portatile, il 73,5% uno smartphone, il 35,6% un tablet.

Il Comune di Novara lancia nuova procedura per il wi-fi gratis
Il Comune di Novara lancia nuova procedura per il wi-fi gratis

Se quanto sopra era ben immaginabile, è un altro dato a fornirci in maniera piuttosto palese uno spaccato di “gap” digitale che separa l’Italia dalle altre best performance europee: la carenza di connettività wi-fi in giro per il territorio, tanto da rendere le connessioni 3G ancora “irrinunciabili” per coloro i quali desiderano potersi collegare alla rete in qualsiasi momento, in qualsiasi situazione e in qualsiasi luogo.

Scopri le migliori offerte mobili»

Stando alla ricerca, la metà degli intervista dichiara di utilizzare lo smartphone collegandosi via wi-fi esclusivamente da casa, mentre è addirittura del 74% la percentuale di coloro che lo fa da tablet. Per quanto attiene le esigenze degli italiani, il 30% degli intervistati ha ammesso che più connessioni wi-fi pubbliche farebbero molto comodo sui treni e nei parchi, e un italiano su quattro li gradirebbe anche in spiaggia.

In ogni caso, gli italiani non sembrano puntare solo alla quantità dell’internet mobile: per il 50% degli intervistati, infatti, all’incremento della diffusione degli hotspot wi-fi non può che accompagnarsi anche un miglioramento concreto in termini di rapidità di connessione.

Commenti Facebook: