Italiani in ritardo sull’uso delle tecnologie digitali

Anche se Internet e i nuovi media sono in corso di crescente diffusione all’interno dei confini nazionali, l’utilizzo che gli italiani fanno del web e degli altri sistemi innovativi di comunicazione è abbastanza superficiale, e non sempre congruamente consapevole.

Alcuni studi recenti confermano il gap di cultura digitale degli italiani
Alcuni studi recenti confermano il gap di cultura digitale degli italiani

Secondo quanto afferma il recente rapporto Digital Agenda Scoreboard, infatti, il 60% degli italiani avrebbe scarse (o nulle) conoscenze di Internet, mentre un altro contemporaneo studio finanziato dalla Commissione Europea sottolineerebbe come gli stessi italiani siano in grave ritardo sull’uso delle nuove tecnologie.

Confronta Tariffe ADSL

In particolare, afferma lo studio comunitario, la metà della popolazione italiana non possiede sufficienti capacità digitali: qualora il gap di cultura tecnologica e digitale non fosse colmato – aggiunge la Commissione – nel nostro Paese entro i prossimi sei anni potrebbero esservi quasi duecentomila posti di lavoro vacanti tra consulenti, programmatori e altri ruoli tecnici che ruotano intorno al web.

In altre parole, prosegue la Commissione, oggi in Italia vi sarebbe una elevata richiesta di competenze tecniche in campo informatico. Sembra tuttavia che la scuola italiana – a tutti i livelli di formazione – non sia sufficientemente attrezzata per poter colmare questo gap di conoscenze digitali che dovrebbe essere efficacemente trasmesso alle più giovani generazioni.

Per saperne di più sulle offerte ADSL e sulle altre possibilità di navigazione Internet da rete fissa o in mobilità, vi invitiamo a consultare il nostro comparatore gratuito.

Commenti Facebook: