Italia Olanda, mondiali femminili 2019: dove vederla in tv

Le azzurre sbarcano su Rai 1, la partita contro le olandesi sarà trasmessa anche su Sky e su Raiplay. Ecco dove seguire le imprese Mondiali della nazionale di calcio femminile impegnata alle 15 contro l’Olanda. Le azzurre si giocano la possibilità di accedere alle semifinali

Italia Olanda, come vedere la partita

La nazionale di calcio femminile prosegue la sua corsa nei Mondiali in corso in Francia. Stasera scenderà in campo alle 15 per sfidare le Oranje olandesi. I pronostici e i precedenti stavolta non sono a favore delle azzurre, allenate da Milena Bertolini. Proprio nell’ultimo incontro tra le due nazionali le azzurre sono uscite perdenti. La nazionale olandese inoltre è campione d’Europa dal 2017.

La partita di stasera è fondamentale chi vincerà infatti passerà il turno e affronterà in semifinale la vincente tra Germania e Svezia.

Le italiane sono approdate ai quarti battendo 2-0 la Cina, con gol di Giacinti e Galli, le olandesi arrivano dalla vittoria sul Giappone (battuto 2-1). La partita di stasera si disputerà allo stadio du Hainaut di Valenciennes e sarà visibile:

  • In chiaro su Rai 1
  • Su Sky Sport Mondiali (ch. 202)
  • In streaming con Ray Play o Sky Go

O seguendo le cronache dirette sui siti sportivi

Se optate per lo streaming o per i siti fate uno speed test per assicurarvi che la linea sia stabile e veloce. Oppure usate il comparatore di SosTariffe.it per confrontare le migliori offerte pay Tv da attivare.

Confronta le migliori offerte pay Tv »

Come vedere la partita con Sky

Ecco come potrete guardare il match e seguire le azzurre in questa avventura mondiale se avete Sky Go. Attivato l’abbonamento al servizio della pay Tv per vedere i programmi con Sky Go è necessario:

  • Possedere un dispositivo Windows 7 (con tema aero abilitato) o superiore oppure OS X 10.9 o superiore
  • Disporre di una connessione Wi-Fi/fissa o 3G/4G
  • Possedere uno Sky iD
  • App (disponibile sia per smartphone, pc e tablet) dal sito Sky Go
  • Effettuare la login con il proprio Sky iD
  • Scegliere il programma, cliccate su Accedi e iniziate la visione

Sky ha comprati i diritti per seguire il mondiale femminile, ma non in esclusiva, e trasmetterà l’incontro sia su Sky Sport Uno (canale 201 del satellite) sia sul canale dedicato Sky Sport Mondiali (canale 473 digitale), oppure con il servizio Sky Go.

Per poter vedere la partita usando l’abbonamento Sky che avete attivato sul digitale terrestre la procedura è simile così come i requisiti minimi consigliati dalla società per avere un servizio di buona qualità.

Ecco cosa fare per accedere dal digitale terrestre a Sky

Assicuratevi anche in questo caso che il dispositivo da cui volete usare l’app possieda i requisiti indispensabili per supportare il servizio, ecco la lista stilata da Sky:

  • iPhone e iPad con sistema operativo pari o superiore ad IOS 9
  • smartphone e tablet con sistema operativo Android pari o superiore a 4.4 (KitKat)
  • PC con sistema operativo Windows 7 (con tema aero abilitato) o superiore
  • MAC con sistema operativo OS X 10.9 o superiore

Dovrete disporre di una connessione Wi-Fi/fissa o 3G/4G, poi registrate la vostra Sky iD. A questo punto effettuate l’accesso al profilo sull’app Sky Go con la Sky iD e scegliete il vostro programma.

L’Italia passa su Rai 1

L’interesse suscitato dalle azzurre e da questi Mondiali è cresciuto esponenzialmente ad ogni vittoria del gruppo. Le prime partite sono state trasmesse infatti da Rai 2, mentre quella di questa sera sarà sul primo canale nazionale. Se la partecipazione ad un Mondiale per le calciatrici italiane si aspettava da vent’anni, l’ultima volta era stata nel 1999 quando i Mondiali si svolsero negli USA, i quarti di finale non li raggiungevano dal 1997. E quest’anno la partecipazione delle ragazze ha un valore diverso anche per la mancata qualificazione della squadra maschile ai Mondiali di Russia 2018.

C’erano stati già i primi segnali che quest’anno le giocatrici e il calcio italiano stavano facendo breccia tra gli appassionati. Per la partita del campionato femminile di Serie A  Juventus-Fiorentina a marzo gli spettatori partecipanti erano stati oltre 35 mila. Una partecipazione mai registrata prima per un incontro del genere. Ma in Italia in realtà il calcio femminile non è una novità, la prima squadra di donne è stata creata infatti intorno al 1930 a Milano. E nel 1968 è stata fondata la Federazione italiana calcio femminile.

Le 24 nazionali del Mondiale

Le altre 23 nazioni che si sono qualificate per questi Mondiali 2019 sono state Francia (paese ospitante), Argentina, Australia, Brasile, Canada, Camerun, Cile, Cina, Corea del Sud, Germania, Giamaica, Giappone, Inghilterra, Italia, Nigeria,  Norvegia, Nuova Zelanda Olanda, Scozia, Spagna, Stati Uniti, Sud Africa, Svezia, Thailandia.

In pole position per la vittoria, secondo gli esperti, la Francia, paese che ospita il Mondiale 2019, ma anche Australia e Germania. Anche l’Inghilterra è tra le favorite. Una delle favorite è stata battuta invece dalle olandesi agli ottavi di finale, le giapponesi sono state sconfitte 2-1 dalle Leonesse arancio.  Le più temute da tutte le avversarie sono le americane, che possono vantare già tre Coppe vinte.

La rosa di Italia e Olanda

Le azzurre ormai sono attualmente 15 esime nella classifica Nazionali. La formazione completa portata dall’Italia a questi Mondiali è composta da:

  • Francesca Durante (Fiorentina Women’s)
  • Laura Giuliani (Juventus)
  • Chiara Marchitelli (Florentia)
  • Rosalia Pipitone (AS Roma)
  • Elisa Bartoli (AS Roma)
  • Lisa Boattin (Juventus)
  • Laura Fusetti (Milan)
  • Sara Gama (Juventus) capitano
  • Alia Guagni (Fiorentina Women’s)
  • Linda Cimini Tucceri (Milan)
  • Valery Vigilucci (Fiorentina Women’s)
  • Greta Adami (Fiorentina Women’s)
  • Lisa Alborghetti (Milan)
  • Valentina Bergamaschi (Milan)
  • Barbara Bonansea (Juventus)
  • Valentina Cernoia (Juventus)
  • Aurora Galli (Juventus)
  • Manuela Giugliano (Milan)
  • Alice Parisi (Fiorentina Women’s)
  • Martina Rosucci (Juventus)
  • Annamaria Serturini (AS Roma)
  • Cristiana Girelli (Juventus)
  • Valentina Giacinti (Milan)
  • Ilaria Mauro (Fiorentina Women’s)
  • Daniela Sabatino (Milan)
  • Stefania Tarenzi (Chievo Verona).

Le olandesi sono le ottave nella classifica FIFA

Per quanto riguarda le avversarie, le Oranje, si tratta di una delle 5 squadre favorite per la vittoria finale di questa competizione. Dalla loro il titolo europeo vinto nel 2017, mentre a sfavore le esperienze mondiali precedenti. Prima del 2015 infatti le olandesi non si erano mai qualificate per in una competizione di questo livello. Fin qui percorso netto e otto reti segnate, mentre ne hanno subito solo tre.

Le calciatrici convocate ai Mondiali di Francia sono:

  • Sari van Veenendaal (Arsenal)
  • Desiree van Lunteren (Friburgo)
  • Stefanie van der Gragt (Barcellona)
  • Merel van Dongen (Betis)
  • Kika van Es (Ajax)
  • Anouk Dekker (Montpellier)
  • Shanice van de Sanden (Olympique Lione)
  • Sherida Spitse (Vålerenga)
  • Vivianne Miedema (Arsenal)
  • Daniëlle van de Donk (Arsenal)
  • Lieke Martens (Barcellona)
  • Victoria Pelova (ADO Den Haag)
  • Renate Jansen (Twente)
  • Jackie Groenen (Francoforte)
  • Inessa Kaagman (Everton)
  • Lize Kop (Ajax)
  • Ellen Jansen (Ajax)
  • Danique Kerkdijk (Bristol City)
  • Jill Roord (Bayern Monaco)
  • Dominique Bloodworth (Arsenal)
  • Lineth Beerensteyn (Bayern Monaco)
  • Liza van der Most (Ajax)
  • Loes Gueurts (Göteborg)

Le giocatrici da tenere d’occhio

Le Azzurre, come dicevamo ricoprono attualmente la quindicesima posizione nel ranking per Nazionali, a condurle in questa impresa mondiale è la calciatrice triestina Sara Gama. La Gama è descritta come una giocatrice di grande esperienza ed è anche il capitano della Juventus. È stata al centro di alcune polemiche razziste all’inizio di questa manifestazione sportiva ma per il momento la brutta parentesi sembra essersi chiusa. Tra le altre giocatrici della nazionale che si stanno distinguendo in Francia ci sono sicuramente la Giacinti e la Bonasea.

Le olandesi sono invece è in ottava posizione nel ranking FIFA.  Le Oranje o le Leonesse, come le si voglia chiamare, sono allenate da Wiengman Glotzbach e capitanate da Sari van Veenendaal, portiere. Nella partita contro il Giappone in molti hanno ritenuto che proprio la van Veenendaal sia riuscita a mantenere in gara le proprie compagne e a portarle alla vittoria. Altra giocatrice fondamentale di questo gruppo è Vivianne Miedema, attaccante 22enne, gioca per l’Arsenal e ha siglato 2 rete in 4 partite disputate in questi mondiali. Infine da tenere d’occhio la biondissima LiekeMartens, attaccante del Barcellona, suoi i due gol contro il Giappone che hanno permesso alle Oranje di essere stasera in campo contro le italiane. 

Non vi resta che sintonizzarvi alle 15 per questa nuova sfida che potrebbe portare le azzurre in semifinale contro la vincitrice di Germania Svezia (che si giocherà alle 18:30). L’altra semifinale che il 2 Luglio si annuncia una delle partite più interessanti viste finora con due delle favorite a contendersi un posto per la finale del 7 Luglio. L’Inghilterra si scontrerà infatti contro gli Stati Uniti, le americani sono uscite vittoriose nella sfida con le francesi. Le statunitensi hanno vinto 2 a 1 sulle padrone di casa con 2 reti segnate dal capitano Megan Rapinoe.

 

 

 

 

Commenti Facebook: