iPhone 8 sta arrivando: tutti i dettagli

Dieci anni fa, nel 2007, nasceva l’iPhone: oggi un po’ tutti si aspettano grandi novità per il nuovo modello dello smartphone che ha completamente rivoluzionato, da solo, il mondo della telefonia mobile. L’iPhone 8, con schermo OLED, dovrebbe essere presentato tra uno o due mesi in compagnia di iPhone 7S o e iPhone 7S Plus: vediamo che cosa dicono le fonti più accreditate sul nuovo telefono di Cupertino.

Corpo in vetro, display effettivo da 5.8", riconoscimento facciale: come sarà il nuovo iPhone

Per i dieci anni, Apple ha in serbo qualcosa di speciale?

L’arrivo di un nuovo modello di iPhone ogni anno, puntuale, in autunno è ormai una tradizione consolidata. Apparentemente non ci sarebbe nulla per cui essere eccitati: eppure l’iPhone 8 dovrebbe davvero sparigliare un po’ le carte, ed essere finalmente quel cellulare che anche i fan di Apple aspettano da tempo.

La tariffa giusta per te

Cerca la tua tariffa

Chiamate
Consumo
100
1000
2000
Illimitati
Nessun filtro sui minuti
Messaggi
Consumo
50
200
500
Illimitati
Nessun filtro sugli sms
Internet
Consumo
1GB
10GB
30GB
+50GB
Nessun filtro sul traffico dati

Intendiamoci, l’ultimo iPhone 7, come prima il 6S, è stato un successo, con l’ultima (ottima) trimestrale di Cupertino che ha rivelato vendite un po’ inferiori alle attese, ma comunque da far molta, moltissima invidia alla maggior parte dei produttori. Il fatto è che da un po’ di tempo i nuovi modelli di iPhone (come del resto molti smartphone di punta nel panorama della telefonia mobile) mostrano sì interessanti novità, ma forse non così rivoluzionare come ormai molti ritengono lecito aspettarsi, considerando che è stata proprio Apple a inaugurare l’era delle App in cui viviamo oggi.

L’occasione potrebbe essere quella giusta, visto che il 2017 segna i dieci anni dal lancio del primo iPhone, quello che cambiò tutto. E difficilmente anniversari di questo tipo passano inosservati nel mondo hi-tech. Ma soprattutto, è la quantità di rumors che imperversa da mesi e che parla di un modello davvero innovativo a far pensare che qualcosa, effettivamente, stia per cambiare: nulla è confermato, come da tradizione, ma le voci sono davvero tante. E i misteri pure.
Confronta le offerte di telefonia mobile

L’iPhone 8 in breve

Secondo le voci più accreditate, le caratteristiche che ci si aspetta per il nuovo iPhone 8 – e più si avvicina la data del lancio sul mercato più questo genere di informazioni comincia ad essere attendibile – sono le seguenti: un dispositivo completamente in vetro, con display OLED (e non più LCD) da 5,8”, un processore A11, un display senza bordi, riconoscimento facciale (addio forse al Touch ID?), senza più il pulsante Home, con ricarica wireless.

Bisognerà aspettare per sapere quante e quali di queste ipotesi verranno confermate. Pare probabile, comunque, che l’iPhone 8 verrà presentato come prodotto “premium” insieme all’iPhone 7S e l’iPhone 7S Plus (con tradizionale schermo LCD), la “normale” evoluzione dell’iPhone 7 uscito l’anno scorso.

In più, c’è da ricordare che i leak sul nuovo smartphone di Cupertino stanno cominciando ad arrivare… dalla stessa Apple: pochi giorni fa infatti è stato distribuito il firmware per lo speaker casalingo presentato qualche mese fa dall’azienda californiana, l’HomePad, che si baserà su una versione di iOS come sistema operativo. Uno sviluppatore ha frugato nel codice e ha notato diversi riferimenti al riconoscimento facciale, quindi si può essere abbastanza sicuri che questa tecnologia farà il suo esordio su iPhone.

Un redesign radicale

Sicuramente l’aspetto più intrigante dell’iPhone 8 riguarda il redesign pressoché totale del dispositivo, con un display per la prima volta senza bordi, in modo da massimizzare lo spazio disponibile per le informazioni senza per questo avere un telefono troppo massiccio.

Per capirci, attualmente iPhone è disponibile in due misure, da 4.7” (l’iPhone 7) e da 5.5” (l’iPhone 7 Plus). Il nuovo iPhone 8 dovrebbe avvicinarsi al primo, con dimensioni solo leggermente più grandi (si parla di 4,8”) ma uno schermo disponibile di ben 5.8”, proprio grazie all’eliminazione degli “inutili” bordi. A questo spazio bisognerà sottrarre una piccola area destinata al tasto virtuale che prenderà il posto dell’unico pulsante ancora presente sul display degli attuali iPhone, ovvero Home.

Apple dovrebbe abbandonare la tecnologia LCD, che ha fedelmente seguito per anni, per passare a un display OLED flessibile, il che consentirà di avere un dispositivo più piccolo, con maggior contrasto e colori più realistici. Oltre a consumare meno, particolare non da poco visto che da sempre la batteria è uno degli storici punti deboli degli smartphone top di gamma.

Addio anche all’alluminio, usato dall’iPhone 5 fino ad oggi, per un corpo in vetro come era già accaduto per l’iPhone 4 e una scocca in acciaio inossidabile simile a quella dell’Apple Watch (gli altri modelli invece avranno la scocca in alluminio). Anche l’iPhone 8 sarà, ovviamente, resistente all’acqua, forse con prestazioni migliori.

Più velocità e realtà aumentata

Ormai certo il consueto upgrade del chip, stavolta un A11, più veloce e più efficiente del precedente. Grande attesa per la ricarica wireless e il riconoscimento facciale, grazie alle funzionalità avanzate di analisi 3D del sensore frontale, e i cambiamenti sono in arrivo anche per il comparto fotografico: i sensori della fotocamera posteriore verranno collocati in verticale – anziché in orizzontale come ora – per un motivo ben preciso, cioè per supportare al meglio le nuove applicazioni in realtà aumentata che stanno per arrivare grazie alla recente introduzione di ARKit. E, naturalmente, le foto saranno migliori.

La data e il prezzo

L’ultimo mistero riguarda la data. Come dicevamo più su, Apple di solito è puntuale: a settembre escono i modelli nuovi, ma visto che il redesign completo porta per forza di cose a dei problemi logistici c’è chi dice che la presentazione non avrà luogo prima di ottobre, e comunque saranno molto pochi i fortunati che potranno mettere le mani sul dispositivo prima dei primi mesi del 2018.

L’ipotesi più accreditata vede comunque il lancio contemporaneo di iPhone 7S e 7S Plus insieme al nuovo iPhone 8 (o qualunque nome avrà la versione OLED) come dispositivo top di gamma: di sicuro non sarà economico, si dice addirittura 1.299 euro in Italia per il modello entry level. Staremo a vedere.

Commenti Facebook: