iPhone 7 forse più sottile di iPad Air 2 e iPod Touch

Mercoledì 9 settembre, presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco (California, USA), Apple toglierà i veli ai cosiddetti iPhone 6S e iPhone 6S Plus. La casa di Cupertino (California, USA) sarebbe inoltre già al lavoro sul cosiddetto iPhone 7. Il modello di melafonino di nuova generazione atteso nel 2016 potrebbe essere spesso 6 millimetri

iPhone 7 forse più sottile di iPad Air 2 e iPod Touch

iPhone 7 forse più sottile di iPad Air 2 e iPod Touch. Lo suggerisce Ming-Chi Kuo, analista in forze a KGI Securities, in una nota agli investitori su cui ha messo gli occhi AppleInsider.

iPhone 7 potrebbe misurare in profondità tra i 6 e i 6,5 millimetri. Se così fosse, il modello di iPhone di nuova generazione atteso nel 2016 potrebbe esibire un profilo più sottile persino di iPad Air 2 e iPod Touch, che vantano uno spessore di appena 6,1 millimetri.

Confronta tariffe con iPhone incluso »

Per confronto, si consideri che iPhone 6 misura in profondità 6,9 millimetri, mentre iPhone 6 Plus è spesso 7,1 millimetri. Stando, peraltro, alle indiscrezioni riguardanti i cosiddetti iPhone 6S e iPhone 6S Plus, l’introduzione della tecnologia Force Touch potrebbe spingere lo spessore dei modelli in oggetto rispettivamente verso i 7,1 e i 7,3 millimetri.

Force Touch dovrebbe essere integrato in iPhone 6S e iPhone 6S Plus tramite un circuito flessibile stampato sul pannello in-cell. Analoga soluzione – sostiene Kuo – dovrebbe essere adottata in iPhone 7, mentre in futuro Apple potrebbe tornare a quella glass-on-glass.

Con riferimento alla tecnologia Force Touch, peraltro, dalla redazione di 9toMac si è appreso che gli utenti di iPhone 6S e iPhone 6S Plus dovrebbero fruire di un cosiddetto 3D Touch Display. Quest’ultimo sarebbe in grado di rilevare tre differenti livelli di pressione esercitata a schermo, anziché due come in MacBook di nuova generazione e Apple Watch.

La soluzione sviluppata a Cupertino abiliterebbe nuove gesture, in particolare nuove opzioni di scelta rapida e scorciatoie per raggiungere e impiegare determinate funzioni di iOS 9. Per esempio, riferisce sempre 9to5Mac, una pressione forte esercitata in un punto di Mappe attiverebbe in immediato la navigazione turn-by-turn (svolta per svolta).

Per verificare la veridicità delle indiscrezioni, si dovrà attendere sino a mercoledì prossimo, 9 settembre 2015, quando Apple, presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco, annuncerà le novità in serbo per la seconda parte dell’anno. Tim Cook e compagnia potrebbero svelare anche i cosiddetti iPad Pro e iPad mini 4.