iPhone 6S e iPhone 6S Plus: il punto sulle indiscrezioni

Le indiscrezioni riguardanti il design, le caratteristiche hardware, la dotazione software, la data di uscita e il prezzo di listino dei cosiddetti iPhone 6S e iPhone 6S Plus non hanno ancora raggiunto dimensioni consistenti. Non mancano, tuttavia, voci e ipotesi sui progetti in cantiere a Cupertino, California, USA, ove ha sede il quartier generale di Apple. Ecco cosa si vocifera del melafonino di nuova generazione.  

Tutte le indiscrezioni su iPhone 6S e iPhone 6S Plus
Design, materiali, dotazione hardware e software, data di uscita e prezzo di listino di iPhone next gen

iPhone 6 e iPhone 6 Plus, i più recenti modelli di iPhone proposti in vendita da Apple, sono stati svelati il 9 settembre 2014. Si presume da più parti che il gruppo di Cupertino replicherà nel 2015 la strategia produttiva adottata lo scorso anno, collocando quindi a scaffale due declinazioni del melafonino di nuova generazione.

Confronta offerte con iPhone incluso

Ad iPhone 6, la declinazione smartphone, e ad iPhone 6 Plus, la declinazione phablet, potrebbero dunque seguire i cosiddetti iPhone 6S e iPhone 6S Plus, con il suffisso “S” a indicare miglioramenti e implementazioni più o meno rilevanti lato hardware e/o lato software, senza alcun intervento in ambito di design.

La lettera “S”, si ricorda, stava per “Speed” in iPhone 3GS (2009), “Siri” in iPhone 4S (2011) e “Security” in iPhone 5S (2013).

Gli utenti di iPhone 3GS sperimentarono una maggiore velocità rispetto a quelli di iPhone 3G (2008) nelle fasi di avvio delle app, di apertura delle app e di navigazione online.

Gli utenti di iPhone 4S sperimentarono invece per primi le capacità dell’assistente intelligente Siri, seppure in versione beta e localizzato soltanto per USA, Regno Unito, Australia, Francia e Germania.

Gli utenti di iPhone 5S sono stati i primi a mettere le mani sul sensore per la lettura delle impronte digitali denominato Touch ID e integrato nel tasto Home.

Apple potrebbe lanciare nel 2015 anche un modello di iPhone di nuova generazione con display da 4 pollici, a dar credito ad alcune indiscrezioni diffuse lo scorso dicembre, definite infondate da un resoconto condiviso online in gennaio.

Un modello di iPhone con schermo da 4 pollici potrebbe in effetti essere commercializzato dalla casa di Cupertino nel 2015. Si tratterebbe, però, di iPhone 5S, destinato ad affiancare iPhone 6, iPhone 6 Plus e i due nuovi esemplari di melafonino. Via dallo scaffale, invece, iPhone 5C, stando alle previsioni che godono di maggior credito.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: design e materiali

Design e materiali impiegati per la costruzione del corpo telefono di iPhone 6S e iPhone 6S Plus potrebbero essere del tutto identici a quelli adottati per iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Il vetro, dunque, a incurvarsi sui lati per “fondersi” con il guscio in alluminio anodizzato, e una dose di acciaio inossidabile.

Non sono tuttavia da escludere la possibilità di maneggiare nuovi modelli di iPhone dotati di schermo in vetro zaffiro oppure l’impiego del cosiddetto Project Phire di Corning, un vetro che promette di combinare la forza e la resistenza alle cadute dei pannelli Gorilla Glass alla resistenza ai graffi dello zaffiro.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: display

Salva l’adozione del vetro zaffiro o del Project Phire di Corning, al momento non si registrano indiscrezioni di rilievo riguardanti le specifiche del display di iPhone 6S e iPhone 6S Plus, né sul fronte della risoluzione e della densità di pixel per pollice né su quello delle dimensioni.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: hardware e memoria interna

Potrebbe essere di nuovo Samsung a produrre la gran parte delle unità del nuovo chip A9, costruito con processo produttivo a 14 nm (nanometri) e atteso a bordo del melafonino di nuova generazione, stando a un resoconto del quotidiano sudcoreano Maeil Business, rilanciato in Occidente da Reuters.

Alla rivale asiatica, Apple avrebbe affidato la produzione del 75% dei chip A9, mentre il restante 25% sarebbe appannaggio di TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company).

Ad assistere il nuovo chip A9 potrebbero esservi 2GB di RAM LPDDR4, ha riferito TechNews Taiwan. Si tratta di moduli che promettono un minor consumo di energia e un evidente aumento delle prestazioni. A fornire i moduli in oggetto potrebbero essere Hynix, Samsung e Micron-Elpida.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: fotocamera

Stando a un resoconto del Taipei Times, la fotocamera principale di iPhone 6S e iPhone 6S Plus ospiterà ancora un sensore da 8 megapixel. Precedenti indiscrezioni, firmate John Gruber, hanno suggerito il debutto a bordo di iPhone next gen di un sistema a doppia lente in grado di garantire una qualità DSLR (Digital Single-Lens Reflex).

Se le informazioni diffuse da Gruber trovassero conferma nei fatti, potrebbe darsi che le maggiori innovazioni introdotte da Apple nel melafonino di nuova generazione riguardino proprio il reparto fotografico.

Non si registra invece alcuna indiscrezione di rilievo in merito alla fotocamera anteriore di iPhone 6S e iPhone 6S Plus.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: sistema operativo

Il cuore pulsante di iPhone next gen dovrebbe essere iOS 9. Stando alle informazioni ottenute dalla redazione di 9to5Mac, a Cupertino si sarebbe deciso di puntare in via principale sulla stabilità e sull’ottimizzazione del sistema operativo e di esaltare i medesimi aspetti.

Gli ingegneri Apple starebbero lavorando sodo per risolvere tutti i bug ancora in essere, assicurare stabilità e spingere verso l’alto le prestazioni di iOS (e dunque di iPhone). I tecnici sarebbero anche impegnati per rendere il sistema operativo il “meno pesante” possibile, a beneficio soprattutto degli utenti dei dispositivi iOS con 16GB di memoria interna.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: connettività

Lato connettività, i nuovi modelli di iPhone dovrebbero offrire il supporto per le tecnologie NFC (Near Field Communication), Wi-Fi 802.11ac ed LTE-A (Long Term Evolution Advanced).

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: altre caratteristiche

Alcune voci suggeriscono l’integrazione in iPhone 6S e iPhone 6S Plus della tecnologia Force Touch introdotta in Apple Watch.

Force Touch «usa i minuscoli elettrodi attorno alla superficie flessibile del display Retina per distinguere tra un lieve tap e una pressione più forte, e ti dà subito accesso a diversi controlli specifici per ogni contesto».

iPhone 6S e iPhone 6S Plus: data di uscita e prezzo di listino

I due modelli di iPhone di nuova generazione dovrebbero debuttare sul mercato in autunno a un prezzo di listino in linea con quello praticato per la vendita di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, si sostiene da alcune parti.

Potrebbe tuttavia darsi che le innovazioni attese a bordo di iPhone 6S e iPhone 6S Plus spingeranno verso l’alto l’impegno di spesa richiesto ai consumatori. Alcuni osservatori di settore, per esempio, sostengono che il costo dei moduli RAM LPDDR4 ricadrà per intero sugli acquirenti.

Commenti Facebook: