Intesa Sanpaolo rimborsa fondi Bce

Intesa Sanpaolo ha confermato di aver rimborsato integralmente i fondi ottenuti dalla Banca Centrale Europea mediante le operazioni Ltro. Il rimborso è pari a 36 miliardi di euro complessivi, a cominciare dai 15 miliardi di euro nello scorso novembre, e ai 21 miliardi rimanenti nei mesi successivi.

Intesa Sanpaolo conclude anticipatamente il rimborso dei fondi Ltro
Intesa Sanpaolo conclude anticipatamente il rimborso dei fondi Ltro
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

La banca italiana, uno dei big del credito tricolore, ha ottenuto i fondi tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 nell’ambito del programma di emergenza che la Banca Centrale Europea aveva avviato per garantire liquidità al sistema bancario, scongiurando una crisi che era stata determinata dall’aleatorietà del comportamento degli investitori e dal ritiro delle somme liquide dai conti correnti.

Confonta i conti correnti »

Il programma di operazioni di finanziamento a tassi “scontati” da parte dell’istituto banchiere europeo ha coinvolto più di 800 banche, per un valore complessivo di 1.000 miliardi di euro: stando alle ultime statistiche della stessa Banca, ad essere rimborsati sono, per il momento, circa 500 miliardi di euro.

In particolare, Intesa Sanpaolo è stata una delle banche ha beneficiato maggiormente dell’intervento: un beneficio che non era tanto giustificabile con la necessità di nuovi finanziamenti, quanto dalla strategia legata all’ottenimento di fondi a tasso ultra competitivo come quello che era stato garantito dalla banca Centrale Europea.

Ora, con la restituzione anticipata del debito, Intesa Sanpaolo conferma come la crisi del sistema bancario europeo, seppur non certo terminata, sia discretamente lontana dalle difficoltà più profonde…

Commenti Facebook: