Intesa Notai – Ingegneri per prevenire contenziosi su vendite immobiliari

Un protocollo d’intesa è stato firmato tra il Consiglio Nazionale del Notariato (CNN) ed il Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) al fine di favorire negoziazioni e compravendite immobiliari più sicure, che riducano l’incidenza di eventuali controversie e procedure amministrative di sanatoria causate da possibili difformità urbanistiche, edilizie o di agibilità.

Intesa Ingegneri-Notai per compravendite più sicure
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Il rilancio del mercato immobiliare passa anche da una maggiore sicurezza nelle transazioni. Per un mercato che si prospetta essere prossimo alla ripresa, con le notizie sui mutui che lanciano segnali incoraggianti, Ingegneri e Notai aprono un canale di collaborazione per favorire delle transazioni sicure.

Con sicurezza si allude principalmente all’idoneità delle stesse a prevenire l’insorgenza di controversie legate ai trasferimenti di immobili e la necessità di ricorrere a procedure amministrative di sanatoria, a causa di eventuali difformità edilizie, urbanistiche o per inagibilità degli stessi immobili oggetto di transazione.

Scopri i migliori mutui

In cosa consiste questa collaborazione?

Il protocollo d’intesa firmato dal CNI e dal CNN prevede che ogni immobile oggetto di transazione un ingegnere rediga una perizia tecnica che contenga la descrizione esatta degli immobili, con una serie di informazioni che certifichino la regolarità urbanistica e edilizia dello stesso, oltre ad una serie di rilievi e accertamenti dettagliati in modo che restringano il campo a possibili motivi di contestazione successivi alla compravendita.
I contenuti minimi che la perizia deve riportare sono stati stabiliti nel protocollo.

Commenti Facebook: