Internet wi-fi: a rischio l’applicazione delle norme del governo?

Il Decreto del Fare ha posto la giusta attenzione sulla necessità di liberalizzare l’accesso a internet wi-fi offerto dagli esercenti. Secondo quanto afferma il garante della Privacy, tuttavia, il tenore letterale della norma porrebbe a serio rischio una concreta applicabilità della stessa.

wifi

In una nota, ricorda il quotidiano La Repubblica, che si è occupato del caso poco fa, il Garante segnala infatti come il decreto avrebbe l’effetto opposto alla liberalizzazione cui il legislatore mirava, poiché introduce nuovamente degli obblighi di monitoraggio e di registrazione dei dati che – stabiliti dal decreto Pisanu – erano poi decaduti nel momento in cui ci si è resi finalmente conto di quanto fossero da ostacolo alla diffusione del wi-fi in Italia.

In particolare, afferma la nota del  Garante, il decreto stabilirebbe l’obbligo di tracciare alcune informazioni relative all’accesso alla rete. Questi dati – prosegue – a differenza di quanto sostenuto dalla norma sono dati personali, poiché molto spesso riconducibili all’utente che si è collegato alla rete.

Di qui l’auspicio espresso, da parte del Garante, di uno stralcio della norma e dell’approfondimento concreto di questi aspetti. Contemporaneamente, emendamenti urgenti sono stati presentati da Scelta Civica e dal Pdl, e perfino il ministero dello Sviluppo Economico ha prodotto un intervento chiedendo di rivedere le indicazioni dell’attuale testo.

Confronta le offerte Internet wi-fi

Commenti Facebook: