Internet veloce: l’Italia e il resto del mondo

L’Italia si aggiudica il ben poco ambito primato di velocità media di connessione via banda larga più lenta d’Europa. Ad affermarlo è una recente analisi compiuta dall’Internet Quarterly Report, di Akamai, pubblicato ogni tre mesi al fine di fotografare lo stato di salute qualitativo delle connessioni fisse e mobili.

banda larga

In tale ambito, l’Italia si collocherebbe ultima in Europa con 4,4 Mega al secondo di velocità media, contro i 5,2 della Francia e della Spagna, i 5,3 del Portogallo e i 6,9 della Germania. Difficilmente confrontabile è il dato con la privilegiata Svizzera, dove la velocità media di connessione supera quota 10 Mega (10,1 Mbps); molto positive, rispetto alla media continentale, sono le prestazioni di Olanda e Lettonia (vicine ai 10 Mbps), e di Austria, Regno Unito, Danimarca e Svezia (tra i 7,9 Mbps e gli 8,9 Mbps).

 

Per quanto invece attiene le velocità massime di connessione via banda larga, l’Italia ha una connettività di picco di 30,6 Mbps, posizionandosi così al quintultimo posto di una classifica che risulta essere condotta dal Regno Unito con 47,9 Mbps. Fanalino di coda il Belgio, con 21,8 Mbps, preceduto dalla Germania (23,5 Mbps), dalla Finlandia (28,7 Mbps) e dalla Spagna (29,5 Mbps).

Vedremo, nel corso del prossimo trimestre, se il differenziale rispetto agli altri Paesi potrà – o meno – trovare una graduale attenuazione.

Scopri le offerte Banda larga

Commenti Facebook: