Internet senza Fibra: costi e alternative per l'estate 2021

Accedere ad Internet senza fibra è possibile grazie a diverse tecnologie alternative che possono rappresentare delle buone soluzioni per stabilire una connessione senza limiti da casa. Il recente Osservatorio Segugio.it, realizzato in collaborazione con SOStariffe.it, ha messo a confronto costi e alternative per accedere ad Internet senza fibra ottica disponibili per l'estate 2021. Ecco i risultati dell'indagine.

Internet senza Fibra: costi e alternative per l'estate 2021

Il Digital Divide è ancora molto diffuso in Italia. Le famiglie che non possono accedere alla fibra ottica FTTH o alla fibra mista FTTC hanno, però, la possibilità di navigare ad alta velocità e senza limiti sfruttando una serie di soluzioni alternative. Puntare sulle offerte ADSL, sulle offerte Internet wireless, tra cui troviamo le nuove soluzioni FWA (Fixed Wireless Access) sempre più diffuse, e sulle offerte Internet Mobile con Giga illimitati consente di accedere ad Internet senza fibra anche a casa.

Il nuovo Osservatorio di Segugio.it, realizzato in collaborazione con SOStariffe.it, punta a mettere in evidenza prezzi e prestazioni delle tre soluzioni tecnologiche individuate andando a prendere in esame le offerte Internet casa dei principali provider di giugno 2021. L’indagine punta ad individuare i vantaggi ed gli svantaggi delle varie alternative rispetto alla fibra ottica con l’obiettivo di chiarie quali siano le reali alternative per connettersi ad Internet quando le tecnologie FTTH e FTTC non sono disponibili.

I vantaggi di chi è raggiunto dalla fibra ottica

Lo studio condotto da Segugio.it in collaborazione con SOStariffe.it ha preso in considerazione il canone mensile, la durata della promozione, la velocità di navigazione, il costo di attivazione ed altri benefit delle offerte proposte dai provider a giugno 2021 con l’obiettivo di “fotografare” la situazione del mercato e verificare le alternative alle tecnologie più diffuse per la connessione Internet ad alta velocità.

L’indagine prende il via dall’analisi di costi e caratteristiche delle soluzioni FTTH e FTTC, le due tecnologie di riferimento del settore delle offerte Internet casa. Queste tecnologie consentono l’accesso ad Internet ad alta velocità e con costi contenuti ma presentano una copertura non capillare del territorio nazionale. Non tutti gli utenti, quindi, hanno la possibilità di accedere a queste soluzioni.

Le offerte in fibra ottica FTTH presentano un costo mensile standard pari a 28,41 euro al mese che si abbassa a 26,31 euro al mese in caso di promozione (della durata media di 14 mesi). La velocità media in download è pari a 1.450 Mbps, un valore intermedio tra la fibra a 1.024 Mbps e quella a 2560 Mbps. Il costo di attivazione è di 44,30 euro. Nel canone sono inclusi sia il modem Wi-Fi, dal valore di oltre 52 euro, che le chiamate illimitate.

Per quanto riguarda le soluzioni in fibra mista rame FTTC, invece, si registra, un canone mensile standard di 28,25 euro e un canone promozionale di 25,92 euro al mese. La velocità massima di navigazione è di 200 Mbps mentre il costo di attivazione è di poco superiore a 49 euro. Il valore del modem è di circa 58 euro. Anche in questo caso, inoltre, troviamo incluse nel prezzo le chiamate illimitate.

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL

Il confronto tra offerte ADSL, Wireless e Mobile

Le tecnologie alternative alla fibra FTTH ed alla fibra mista FTTC sono l’ADSL, le soluzioni Internet Wireless, come la FWA, e le soluzioni Internet Mobile. Ogni tecnologia presenta caratteristiche ben precise. Attivando un’offerta Mobile con Giga illimitati, ad esempio, sarà possibile raggiungere una velocità massima di 2.000 Mbps grazie al 5G a fronte di un canone mensile di 36 euro.

Con un’offerta di tipo Wireless, invece, la velocità massima in download sarà in media pari a 120 Mbps. Il costo mensile sarà di 26,30 euro che scenderà a 25,60 euro al mese se in presenza di una promozione. In questo caso, non saranno incluse nel canone le chiamate gratuite, da attivare tramite apposite opzioni quando disponibili, che sono invece presenti nel pacchetto delle offerte Mobile.

Passiamo ora all’analisi  dei costi di attivazione. Le offerte Internet Mobile prevedono un costo di attivazione una tantum di 5,60 euro ma non includono dispositivi per la connessione (sarà necessario acquistare uno smartphone o un modem in cui inserire la SIM). Le offerte Wireless, invece, presentano un costo di attivazione più elevato, pari in media ad oltre 93 euro, che viene ripartito in 13 mesi.

Tale costo è dovuto alla necessità di installare modem e antenna per realizzare la connessione. Le soluzioni Internet Wireless per la casa, infatti, prevedono l’utilizzo di un impianto, fisso o mobile, per realizzare un collegamento senza fili tra l’abitazione dell’utente e il ripetitore dell’operatore. Quest’aspetto necessità costi più elevati ma consente alle soluzioni Wireless di poter contare su di una copertura capillare del territorio.

Le offerte ADSL, infine, presentano un costo di a 27,92 euro o 25,26 euro al mese (se in promozione), a fronte di un costo di attivazione pari a 56 euro. Queste offerte, generalmente, includono le chiamate illimitate ed il modem (che ha un valore di 87 euro). Il limite delle offerte ADSL è rappresentato dalla velocità in download pari ad un massimo di 20 Mbps.

Per quanto riguarda il costo del primo anno di attivazione, infine, le offerte Internet Mobile risultano essere le più care con un costo complessivo di 437 euro mentre le offerte ADSL sono le meno care, con una spesa media di poco superiore a 331 euro. Per le offerte Internet wireless, invece, servono circa 393 euro. Pur avendo costi più contenuti, le offerte ADSL sono limitate dalla velocità ridotta della connessione che non può superare i 20 Mbps per limiti tecnologici.

Commenti Facebook: