Internet satellitare per ridurre il digital divide in Australia

NBN Co Limited, società in house rappresentata dai ministri delle Comunicazioni e delle Finanze australiani, ha completato la costruzione delle dieci stazioni di terra che fungeranno da dorsale per due satelliti che saranno lanciati in orbita entro la fine del 2015 da Arianspace. Obiettivo: fornire servizi di connettività a Internet a banda larga a 400.000 tra cittadini e aziende che vivono e operano in aree afflitte da digital divide

Entro la fine del 2015 saranno lanciati in orbita due satelliti per la banda larga
Il governo australiano punta anche sui satelliti per fornire banda larga a cittadini e imprese

Stando al più recente Rapporto sullo stato di Internet di Akamai Technologies, l’Australia occupa la 44esima posizione a livello mondiale in termini di velocità di connessione media a Internet. Oltre che a dover scalare la classifica in oggetto, il governo australiano deve azzerare il digital divide che affligge le aree remote e rurali del territorio.

Per garantire la possibilità di fruire di servizi di connettività a Internet a banda larga convenienti e affidabili, il governo australiano ha elaborato il progetto NBN (National Broadband Network). E per raggiungere gli obiettivi, l’esecutivo ha deciso di puntare anche sui servizi di Internet satellitare.

Confronta offerte Internet satellitare

Non pochi australiani che vivono e lavorano nelle aree rurali e remote del territorio sono ancora costretti ad accedere alla Rete attraverso servizi dial-up, ha detto Julia Dickinson, Satellite Architect presso NBN Co. Grazie alla soluzione satellitare, cittadini e imprese potranno sperimentare velocità di connessione fino a 100 volte superiori, ha aggiunto Dickinson.

Nello specifico, le infrastrutture di terra e satellitari in corso di dispiegamento consentiranno a 400.000 tra cittadini e imprese di accedere a Internet con velocità di connessione nominali pari a 25 Mbps in download e 5 Mbps in upload. A beneficiare dei nuovi servizi saranno anche 1.600 edifici pubblici, tra cui 1.400 scuole.

In materia di velocità di connessione alla Rete, si ricorda che SosTariffe.it offre la possibilità di effettuare uno speed test basato sulla tecnologia di Ookla.

I risultati dello speed test sono peraltro integrati nel servizio di comparazione delle offerte ADSL di SosTariffe.it, per consentire agli utenti di individuare la migliore soluzione in termini di rapporto velocità effettiva / prezzo.

Commenti Facebook: