Internet negli studi medici, crescono le prescrizioni online

In tema di digitalizzazione dei servizi con i quali i cittadini italiani entrano in contatto quotidianamente, qualche passo in avanti (gradito) viene registrato nella relazione che lega i pazienti con il proprio medico.

Cresce l'utilizzo di internet all'interno degli studi di medicina generale
Cresce l'utilizzo di internet all'interno degli studi di medicina generale

Ebbene, secondo quanto affermano i dati relativi allo studio Smart 2011 – 2013 pubblicato dalla Commissione Europea, a cui hanno partecipato anche i medici di base italiani, i passi in avanti compiuti nel comparto delle prescrizioni online sarebbero stati sufficientemente discreti, sebbene non certo ottimali.

In particolare, le prescrizioni online e le email inviate ai pazienti sarebbero strumenti sempre più utilizzati all’interno della Penisola, ma pur sempre poco diffusi secondo quanto sosterrebbero le linee preferenziali all’interno dei rapporti con i medici di medicina generale europei.

Confronta le offerte internet »

I medici di medicina generale si riscoprono insomma più tecnologici rispetto al passato, ma sono sicuramente giudicabili ancora molto indietro rispetto allo standard di tecnologia che dovrebbero utilizzare.

Nel 2013, ad esempio, ad adoperare gli strumenti di assistenza sanitaria online era il 60%, il 50% in più rispetto al 2007. Le progressioni percentuali dovrebbero tuttavia farsi ancora più incisive nel breve termine.

Commenti Facebook: