Internet mobile: tariffa a tempo o a volume? come scegliere

Le tariffe dati per i dispositivi mobili si possono distinguere in due grandi categorie: le tariffe a volume e le tariffe a tempo.

Come si fa a scegliere? Basta fare un’analisi su quelle che sono le proprie esigenze mensili. Presentiamo le maggiori caratteristiche, senza dimenticare di provare il motore di comparazione internet mobile che aiuta in una scelta più accurata.

Tariffe internet mobile a volume

Tariffe a volume: la tariffazione avviene in base alla quantità di MB utilizzati dall’utente una volta connesso.

E’ molto utile nel caso si utilizzi la connessione internet mobile per essere sempre collegati alla chat o a skype, in quanto non si hanno limiti di tempo e questo tipo di applicazioni utilizzano pochissimo traffico. Può andar bene anche per la navigazione internet, sempre che non si visitino siti particolarmente “pesanti”(in termini di MB) da scaricare.

Le tariffe a volume presenti sul mercato offrono, a seconda dell’operatore, un determinato quantitativo di MB da utilizzare nell’arco di un giorno, una settimana o un mese, a seconda di quella scelta.

Tariffe internet mobile a tempo

Tariffe a tempo: costituiscono la maggior parte delle tariffe internet mobile presenti sul mercato. La tariffazione avviene sulla base del tempo di connessione a internet.

Possono essere utili per chi utilizza la connessione dati per scaricare la posta elettronica con allegati, navigare su siti internet particolarmente “pesanti” o scaricare musica e filmati dalla rete. Con questo tipo di tariffazione conta anche il tempo che si spende a leggere le pagine internet: se si sta parecchio tempo a leggere i contenuti di un sito può diventare sconveniente. Inoltre conta anche la velocità di connessione, infatti con la tecnologia gprs si impiegherà molto più tempo(tariffato) a caricare le pagine, rispetto a chi utilizza una tecnologia più evoluta come l’hsdpa.

Inoltre in questo genere di tariffazione il tempo di connessione, per la maggior parte degli operatori, viene conteggiato a blocchi di 15 minuti o più. Ciò significa che se ci si connette per scaricare semplicemente la posta elettronica o leggere una notizia sul web per 2 minuti, ne vengono comunque conteggiati 15.

Quale tariffa scegliere, quindi? La risposta è data, come abbiamo visto dalle abitudini e dal tipo di utilizzo che ognuno fa di Internet anche se c’è da dire che le recenti offerte a volume disponibili offrono dei bundle dati sufficientemente ampi da offrire una certa libertà per l’uso del Web su cellulare (50Mb al giorno sono più che sufficienti per un uso non intensivo). A voi, comunque, la scelta!

Commenti Facebook: