Internet Mobile e Fisso: pregi, difetti e costi delle due tecnologie

Il nuovo Osservatorio di SosTariffe.it si è soffermato su pregi, difetti e costi delle connessioni Internet mobile e Internet fisso. Si tratta di due tecnologie completamente differenti che offrono vantaggi e svantaggi agli utenti che con frequenza sempre maggiore tendono a navigare in Internet utilizzando il proprio smartphone. Ecco, quindi, quali sono i risultati del nuovo studio di SosTariffe.it in tema di connessioni Internet. 

Ecco i risultati del nuovo studio di SosTariffe.it sulle connessioni fisse e mobili

Nel corso degli ultimi anni si è registrata una netta crescita del numero di SIM e delle connessioni tramite dispositivi mobili che propongono offerte sempre più convenienti per quanto riguarda i costi. Rispetto alle connessioni Internet casa, tuttavia, le connessioni mobili presentano una velocità più bassa (talvolta limitata dalla tecnologia stessa e talvolta da precise scelte commerciali degli operatori) e molti meno GB su cui fare affidamento.

L’ultimo studio di SosTariffe.it ha messo a confronto costi e differenze delle offerte Internet casa e delle offerte per navigare da dispositivi mobili come smartphone o tablet. L’osservatorio ha poi evidenziato pregi e difetti della rete mobile posta a paragone con quella fissa. Si tratta di due tecnologie ben diverse che possono rispecchiare le esigenze di utenti ben precisi.

Internet da rete fissa: dati illimitati, ma attenzione ai costi nascosti

Lo studio, condotto sulle rilevazioni SosTariffe.it di febbraio 2020, ha preso in esame le  principali offerte casa e offerte di internet mobile presenti sul portale di comparazione. Da quest’analisi, l’osservatorio ha evidenziato come le offerte Internet casa presentino un costo mensile medio di 27 Euro, risultando sensibilmente più costose rispetto ai costi medi delle SIM dati.

Tra i principali punti di forza che caratterizzano le offerte di rete fissa troviamo la possibilità di navigare senza limiti, con una velocità media che può arrivare sino a 1000 Mega in download. In generale, la qualità della connessione dipende da tanti fattori a partire dalla copertura nella zona dalla quale ci si vuole connettere. La presenza della copertura della fibra FTTH permette di navigare sino a 1000 Mega mentre in caso di FTTC ci si dovrà “accontentare” di un massimo di 200 Mega che diventeranno 20 Mega con l’ADSL.

Un altro punto di forza delle offerte Internet casa è rappresentato dai servizi inclusi nel canone mensile che possono rappresentare dei bonus davvero molto convenienti. In alcuni casi, ad esempio, è possibile contare su una SIM mobile aggiuntiva per navigare anche fuori casa senza alcun costi extra. Alcuni operatori, invece, propongono nel canone mensile dell’abbonamento la possibilità di accedere ad un servizio Pay TV in streaming.

Tra i principali difetti delle connessioni di rete fissa troviamo i costi nascosti del canone. Molti operatori, infatti, includono nel canone mensile il costo rateale dell’attivazione e del modem. In caso di recesso prima del pagamento di tutte le rate, l’utente sarà costretto a pagare il saldo residuo di attivazione e modem in un’unica soluzione (l’importo può arrivare a diverse decine di Euro).

Da segnalare, inoltre, anche il problema della copertura. Le connessioni Internet casa, infatti, presentano una copertura non ottimale del territorio nazionale per quanto riguarda la tecnologia migliore, ovvero la FTTH, mentre la rete ADSL, oramai obsoleta per quanto riguarda le prestazioni, offre una copertura buona.
Scopri le migliori offerte Internet casa

Internet da rete mobile: SIM dati economiche, ma con pochi servizi inclusi

Scegliendo di navigare dal proprio smartphone o dal tablet servendosi di una SIM con traffico dati incluso e senza servizi aggiutnivi (ad esempio per telefonare e inviare SMS) è possibile ottenere un grosso vantaggio in termini di costi. Le SIM dati, infatti, presentano un costo medio di 12 Euro al mese con una velocità media che può arrivare sino a 1000 Mega.

Le SIM dati, per quanto economiche, presentano alcuni limiti. In media, infatti, gli utenti possono contare su 48 GB al mese, un bundle sufficiente per navigare ma che rischia di limitare le possibilità di accesso ai contenuti in streaming che consumano, soprattutto se in alta risoluzione, tanti GB.

Da notare però che le SIM dati non presentano costi nascosti e vincoli contrattuali e possono quindi rappresentare una buona alternativa per tutti gli utenti che non necessitano di tanti Giga per navigare in mobilità.
Confronta le migliori offerte Internet mobile

Internet da rete mobile: pacchetti all inclusive convenienti. Ma il download è lento

Le offerte “all inclusive” di telefonia mobile che propongono pacchetti con minuti, SMS e GB rappresentano oramai un punto di riferimento del mercato. Rispetto alle connessioni di casa, il costo mensile registra un forte calo. Secondo i dati rilevati dallo studio, infatti, il prezzo mensile è di 15 Euro, pochi Euro in più rispetto alle SIM dati.

Il limite massimo di download è di circa 1000 Mega ma, per diversi operatori, è presente un tetto massimo alla velocità che, in alcuni casi, non può superare i 30 Mega, un valore che può risultare sin troppo limitante per alcuni utenti interessati a sfruttare una connessione ad alta velocità.

Per quanto riguarda il bundle dati, in media è possibile sfruttare circa 251 GB ogni mese, un quantitativo decisamente superiore rispetto a quello registrato dalle offerte viste per le SIM dati. Tra i vantaggi di queste offerte troviamo i tanti servizi accessori offerti e i “regali” che molti provider offrono ai loro clienti, di tanto in tanto.

A limitare i vantaggi delle offerte “all inclusive” c’è, in molti casi, il vincolo di effettuare la portabilità del numero per accedere alle soluzioni più vantaggiose. Da notare, inoltre, che spesso le offerte più vantaggiose sono riservate ad un target specifico di clienti (in questi casi si parla di offerte “operator attack”).Scopri le migliori offerte di telefonia mobile “all inclusive”

Commenti Facebook: