Internet mobile 3, limitazione di banda ufficiale

3 Italia limita la banda delle chiavette internet: la comunicazione arriva direttamente dal gestore e si aggiunge a quanto già fanno Vodafone e Wind.

Ecco la nota ufficiale:

“3 Italia gestisce, nel rispetto di quanto previsto dalla Carta Servizi e dalle Condizioni Generali di Contratto, il traffico sulla propria rete mobile al fine di offrire ad ogni suo cliente la possibilità di accedere ai servizi dati. Per ottimizzare le risorse di rete a beneficio di tutti i propri clienti, 3 Italia si riserva di limitare temporaneamente la velocità della connessione ai clienti che presentino modalità di utilizzo tali da pregiudicare le prestazioni della rete stessa. Ciò può accadere durante l’utilizzo di servizi che impiegano in maniera intensa le risorse di rete e/o in zone con un numero particolarmente elevato di connessioni.”

Finalmente la situazione potrà migliorare per molti utenti che utilizzano le internet key 3 e lamentano velocità troppo esigue, pregiudicando una navigazione normale sul web.

Infatti pochi utenti (circa il 5-10%) utilizzano (e sprecano) oltre il 40% della banda, a scapito dei navigatori più disciplinati che utilizzano in modo corretto una risorsa finita come la banda larga mobile.

La rete di 3 forse la più economica e più sfruttata quindi viene sottoposta a bandwidth management: era inevitabile per permettere agli utenti “normali” di ottenere una migliore navigazione. Questo si otterrà, presumibilmente, limitando la velocità di applicativi che generano traffico massiccio come P2P e streaming video.

Vero, le risorse della rete non sono infinite: sicuramente è necessario un aumento delle frequenze ma è anche fondamentale un maggiore investimento per portare maggiore banda e aumentare i ripetitori.

Mondo3 ha raccolto molte testimonianze che indicano una limitazione della banda quando viene superato 1 GB di traffico effettuato.

Si ricorda che 3 Italia può ottimizzare le risorse di rete come previsto dall’art.14 della Carta Servizi già nella sua formulazione originale del 2002 e “in un’ottica di maggior trasparenza nei confronti dei clienti, anche dall’art.4 comma 4 delle Condizioni Generali di Contratto a partire da Marzo 2010“.

L’obiettivo di 3 è di garantire l’accesso alla rete per tutti i clienti nel rispetto del principio di Net Neutrality.

Grazie ai colleghi di Mondo3

talia limita la banda delle chiavette internet: la comunicazione arriva direttamente dal gestore e si aggiunge a quanto già fanno Vodafone e Wind.

Ecco la nota ufficiale:

“3 Italia gestisce, nel rispetto di quanto previsto dalla Carta Servizi e dalle Condizioni Generali di Contratto, il traffico sulla propria rete mobile al fine di offrire ad ogni suo cliente la possibilità di accedere ai servizi dati. Per ottimizzare le risorse di rete a beneficio di tutti i propri clienti, 3 Italia si riserva di limitare temporaneamente la velocità della connessione ai clienti che presentino modalità di utilizzo tali da pregiudicare le prestazioni della rete stessa. Ciò può accadere durante l’utilizzo di servizi che impiegano in maniera intensa le risorse di rete e/o in zone con un numero particolarmente elevato di connessioni.”

Finalmente la situazione potrà migliorare per molti utenti che utilizzano le internet key 3 e lamentano velocità troppo esigue, pregiudicando una navigazione normale sul web.

Infatti pochi utenti (circa il 5-10%) utilizzano (e sprecano) oltre il 40% della banda, a scapito dei navigatori più disciplinati che utilizzano in modo corretto una risorsa finita come la banda larga mobile.

La rete di 3 forse la più economica e più sfruttata quindi viene sottoposta a bandwidth management: era inevitabile per permettere agli utenti “normali” di ottenere una migliore navigazione. Questo si otterrà, presumibilmente, limitando la velocità di applicativi che generano traffico massiccio come P2P e streaming video.

Vero, le risorse della rete non sono infinite: sicuramente è necessario un aumento delle frequenze ma è anche fondamentale un maggiore investimento per portare maggiore banda e aumentare i ripetitori.

Mondo3 ha raccolto molte testimonianze che indicano una limitazione della banda quando viene superato 1 GB di traffico effettuato.

Si ricorda che 3 Italia può ottimizzare le risorse di rete come previsto dall’art.14 della Carta Servizi già nella sua formulazione originale del 2002 e “in un’ottica di maggior trasparenza nei confronti dei clienti, anche dall’art.4 comma 4 delle Condizioni Generali di Contratto a partire da Marzo 2010“.

L’obiettivo di 3 è di garantire l’accesso alla rete per tutti i clienti nel rispetto del principio di Net Neutrality.

Grazie ai colleghi di Mondo3

Commenti Facebook: