Internet mette a rischio la biodiversità?

Secondo quanto affermato dal Segretario Esecutivo delle Nazioni Unite per la biodiversità, Ahmed Djoghlaf, internet, i videogiochi e altre forme di intrattenimento virtuale metterebbero a rischio la biodiversità del Pianeta, rendendola sempre più difficile da proteggere e conservare.

Internet e i videogiochi danneggiano la biodiversità?
Internet e i videogiochi danneggiano la biodiversità?

La motivazione che sta alla base di questo “allarme” è relativo al fatto che molti giovani – sostiene il Segretario – non entrerebbero mai in contatto con la Natura, impedendo così a sé stessi di poter comprendere il valore della protezione degli ecosistemi e delle specie.

In particolar modo, ha detto Djoghlaf, “i nostri figli stanno dietro solo ai loro computer, ai loro sms, ai loro videogiochi e guardano solo la televisione, vivono in un mondo virtuale e per questo hanno bisogno di ri-connettersi con la natura (…)I giovani non sanno come una patata si coltiva, la vedono semplicemente come un prodotto su uno scaffale del supermercato”.

Confronta le proposte ADSL »

A conferma di quanto sopra, una recente ricerca che ribadisce che nei Paesi sviluppati il 95% dei bambini trascorrono il loro tempo libero solo davanti alla TV o su internet, e solo un 5% lo passa all’aperto. Il 60% della popolazione europea – afferma infine un contemporaneo sondaggio condotto nel vecchio Continente – non conosce il significato della parola biodiversità.

Commenti Facebook: