Internet e sicurezza: ecco da dove provengono i maggiori attacchi

La lettura dell’ultimo report di Akamai sullo stato di salute del web ci fornisce una ghiotta occasione: fare il punto sul livello di “attacchi” informatici e, in particolar modo, analizzare da quali Paesi si sono registrate le maggiori incursioni nocive.

Ecco da dove provengono gli attacchi informatici
Ecco da dove provengono gli attacchi informatici

Il dato che risalta maggiormente è certamente relativo all’incremento degli attacchi provenienti dall’Indonesia, oggi in grado di rappresentare il 38% di tutte le attività di questa tipologia riscontrate a livello globale (contro il 21% del primo trimestre dell’anno). Con questa escalation, l’Indonesia supera l’ex “leader” di questa poco invidiabile lista, la Cina, che porta in ribasso la sua quota dal 34% al 33%.

Confronta le offerte ADSL

In altri termini, Akamai sostiene che al giorno d’oggi oltre 7 attacchi informatici su 10 provengano da un Paese tra Cina e Indonesia e che, ancora più complessivamente, quasi l’80% degli attacchi provenga comunque dal Continente Asiatico.

Per quanto attiene il resto della top ten, troviamo gli Stati Uniti (6,9%), Taiwan (2,5%), Turchia (2,4%), India (2%), Russia (1,7%), Brasile (1,4%), Romania (1%) e Corea del Sud (0,9%). Il resto del mondo si spartisce invece il rimanente 11%, con percentuali unitarie che, comunque, sono inferiori al punto percentuale.

Scopri le migliori offerte internet

Commenti Facebook: