Internet a due velocità, Stati Uniti verso decisione positiva

Secondo quanto rivela il Wall Street Journal, l’authority per le telecomunicazioni degli Stati Uniti d’America sarebbe favorevole ad approcciare a “internet a due velocità“, con condizioni di fruizione migliori per coloro i quali possono pagare tariffe maggiori.

Stati Uniti favorevoli all'internet a due velocità
Stati Uniti favorevoli all'internet a due velocità

Il rischio, per gli oppositori di tale interpretazione, è che internet possa perdere la sua neutralità, andando a favorire i più ricchi, e ponendo ai margini della digitalizzazione coloro i quali non riescono a permettersi delle condizioni evidentemente molto più onerose. In termini più pragmatici, la Commissione Federale delle Comunicazioni degli Stati Uniti starebbe valutando l’ipotesi di realizzare una rete superveloce per “privilegiati”, e lasciare una infrastruttura in grado di garantire velocità minori a tutti gli altri.

Confronta tariffe ADSL»

Occorre ora comprendere quali saranno i prossimi passi in materia. Già nel 2010 una corte d’appello del District of Columbia aveva di fatto bocciato le regole imposte a suo tempo dall’authority a impedire due regime tariffari diversi a seconda delle velocità di internet. Ora, con le nuove indiscrezioni del Wall Street Journal, sembra che il futuro di un internet a due velocità sia molto, molto più vicino.

Voi che ne pensate?

Commenti Facebook: