Intel esce dal business dell’internet tv

Intel ha compiuto un passo indietro lungo la strada dell’applicazione di nuovi progetti nel comparto delle internet tv. Un passo indietro che giunge a breve distanza dall’annuncio del potenziale lancio di un st top box che avrebbe consentito l’avvio di un nuovo piano di servizi TV via web.

Sky e Fastweb proseguono le offerte congiunte tv, internet e voce
Sky e Fastweb proseguono le offerte congiunte tv, internet e voce

Tuttavia, le scelte di Intel sembrano aver subito un corposo e radicale mutamento, visto e considerato che recente è la scelta della società di gettare la spugna e cancellare il progetto TV a causa della mancanza di validi partner che avessero potuto fornire dei contenuti in grado di alimentare in maniera concorrenziale la programmazione on demand.

Confronta le offerte TV

È altresì probabile che Intel si sia resa conto che il progetto internet tv sarebbe stato troppo lontano dal proprio core business, e troppi sforzi sarebbero stati richiesti per poter acquisire una quota di mercato significativa. Gli sforzi della compagine saranno invece ora orientati verso il comparto dei tablet, mentre su quello smartphone sembrano irraggiungibili le posizioni di Samsung e Apple.
Numericamente, Intel si attende che i propri chip siano presenti all’interno di almeno 40 milioni di tablet entro la fine dell’anno in corso. Per quanto invece attiene il passo indietro nel mondo dell’internet tv, poco o nulla dovrebbe cambiare per il nostro Paese, visto e considerato che il progetto riguardava il mercato statunitense.

Commenti Facebook: