Instant messaging, Snapchat trova accordo con FTC

Snapchat, il servizio di instant messaging su cui Facebook aveva tempo fa posto la propria onnipresente attenzione, ha raggiunto un accordo con la Federal Trade Commissione, una sorta di authority antitrust a stelle e strisce.

Snapchat corregge il tiro e trova accordo con l'antitrust USA
Snapchat corregge il tiro e trova accordo con l'antitrust USA

La FTC aveva infatti “accusato” Snapchat – un servizio che permette di inviare foto, video e messaggi in grado di autocancellarsi dopo la lettura – di tradire quelle che erano le proprie promesse, considerato che le foto inviate non spariscono dopo un certo periodo di tempo, visto e considerato che possono essere facilmente salvate dai destinatari con diversi metodi.

Confronta le offerte mobili»

Tra le tante possibilità vi è ad esempio quella di scaricare da internet mobile apposite applicazioni (come la britannica SnapHack), che consente di salvare i contenuti di Spachat e caricarli poi sui social network. Inoltre, sempre secondo le accuse della FTC, Snapchat raccoglierebbe informazioni personali senza il consenso degli utenti, o senza una corretta informazione e senza misure di sicurezza adeguate per poter progettere i dati.

Quanto basta per spingere Snapchat a evitare delle conseguenze peggiori, e cercare un accordo con la FTC: secondo l’intesa raggiunta, per i prossimi 20 anni la piattaforma sarà una sorta di “sorvegliata speciale” sotto il profilo della privacy…

Commenti Facebook: