Instagram spopola anche fra gli enti governativi USA

Instagram è il social network del momento. Nessun dubbio, la supremazia di Facebook via mobile si interrompe di fronte al potere infinto di Instagram, un’app che del resto non funziona tramite pc se non con l’installazione di apposite estensioni. Confini ben marcati che hanno indotto tutti i proprietari di smartphone a farne un uso intensivo, anche gli enti governativi non sono stati da meno negli USA.

Instagram dilaga anche alla Casa Bianca

Le spese pazze degli account che riguardano organismi pubblici, enti governativi, istituzioni varie negli USA sono da capogiro. La Casa Bianca per la gestione del proprio account su Instagram destina ogni anno diversi milioni di dollari, cifre importanti che vengono estrapolate dal finanziamento generale di 54 milioni di dollari: momenti casual e situazioni ufficiali decorano il profilo.

Casi analoghi sono il profilo Instagram dei Marines (foto di imprese pazzesche, soldati in fuga, allenamenti), della Sicurezza Nazionale, della Marina Militare e del Dipartimento degli Interni dove patriottismo e momenti cerimoniosi abbondano senza tanti fronzoli. Insomma, l’applicazione delle foto vintage ha contagiato tutti, dalle community di instragramers ai comuni mortali e adesso anche gli enti governativi sembra non riescano a farne a meno.

Anche in Italia comunque la situazione “social governativa” è di un certo rilievo. Il Governo per tutti i suoi account social Linkedin, Google+, Instagram e Facebook, ha stanziato una cifra imponente di 924 mila euro per la gestione e l’aggiornamento delle pagine.

Confronta Offerte Internet Mobile »

Commenti Facebook: