Incentivo energetico per le ristrutturazioni, scadenza il 31 dicembre

Si avvicina la scadenza per fare richiesta del bonus energetico previsto per chi desidera ristrutturare la propria casa, ai fini di migliorare la sua efficienza energetica e il suo valore dal punto della sostenibilità ambientale ed economico. Difatti, questa agevolazione fiscale scade il prossimo 31 dicembre, e per adesso il governo di Monti non ha menzionato che vi sia prevista alcuna proroga.

La recente legge di stabilità infatti, non fa riferimenti riguardo la possibilità di ottenere questo bonus fiscale, pari al 55% delle ristrutturazioni. Perciò, molto probabilmente, dal 2012 non potrà recuperarsi alcun credito dagli interventi edilizi operati nelle case a queste finalità.

I bonus energetici sono stati in vigore negli ultimi quattro anni, e ne hanno usufruito ben 1,3 milioni di cittadini, migliorando gli immobili attuali in un’ottica di compatibilità con l’ambiente.

Attraverso questa agevolazione, i proprietari di case possono ricevere perfino 100mila euro per riqualificare in maniera totale dal punto di vista energetico un edificio esistente. Il limite invece per chi desidera realizzare interventi sulla parte esterna dell’immobile (pareti, finestre e infissi) o per l’installazione dimpianti fotovoltaici per il riscaldamento dell’acqua, è di 60mila euro. Infine, per chi persegue unicamente la sostituzione degli impianti di riscaldamento, è previsto un massimo di 30mila euro.

Entro il 31 dicembre quindi si può ancora inoltrare la richiesta del bonus, da recuperare nei prossimi dieci anni.

Commenti Facebook: