20 milioni ai giovani per attivare l’Adsl

Ci sarà un bonus da 20 milioni di euro per i giovani che attivano l’Adsl: il provvedimento è incluso tra i nuovi incentivi fiscali 2010 approvati ieri dal Consiglio dei Ministri.

Il Ministro Scajola puntualizza che il provvedimento farà da volano per la diffusione di internet per i giovani attraverso questo bonus.

Le prime voci affermano che il bonus dovrebbe essere di 50 euro una tantum e i giovani che avranno diritto all’agevolazione devono rientrare nella fascia d’età compresa tra i 16 e i 30 anni.

Il Sole24ore evidenzia che gli incentivi potrebbero essere utilizzati anche nel settore della telefonia mobile.

“Niente di nuovo sul fronte Occidentale”: non si vede neanche l’ombra dello sblocco dei Fondi Fas destinati alle infrastrutture Tlc (350 milioni di euro) di cui si parlava fino a poche settimane fa.

La banda larga rimane il grande assente dei provvedimenti varati dal CdM sugli incentivi che sarà operativo dal 6 aprile. Sono stati stanziati 420 milioni di euro a sostegno dell’economia: 300 milioni destinati al rilancio dei consumi mentre i restanti 120 milioni verranno utilizzati per sgravi fiscali.

Ma l’interrogativo è: come si naviga con l’Adsl senza un computer? Prima sono necessari i computer. Ma l’Italia sta ancora aspettando le promesse di Brunetta.

bonus da 20 milioni di euro per i giovani che attivano l’Adsl: il provvedimento è incluso tra i nuovi incentivi fiscali 2010 approvati ieri dal Consiglio dei Ministri.

Il Ministro Scajola puntualizza che il provvedimento farà da volano per la diffusione di internet per i giovani attraverso questo bonus.

Le prime voci affermano che il bonus dovrebbe essere di 50 euro una tantum e i giovani che avranno diritto all’agevolazione devono rientrare nella fascia d’età compresa tra i 16 e i 30 anni.

Il Sole24ore evidenzia che gli incentivi potrebbero essere utilizzati anche nel settore della telefonia mobile.

“Niente di nuovo sul fronte Occidentale”: non si vede neanche l’ombra dello sblocco dei Fondi Fas destinati alle infrastrutture Tlc (350 milioni di euro) di cui si parlava fino a poche settimane fa.

La banda larga rimane il grande assente dei provvedimenti varati dal CdM sugli incentivi che sarà operativo dal 6 aprile. Sono stati stanziati 420 milioni di euro a sostegno dell’economia: 300 milioni destinati al rilancio dei consumi mentre i restanti 120 milioni verranno utilizzati per sgravi fiscali.

Ma l’interrogativo è: come si naviga con l’Adsl senza un computer? Prima sono necessari i computer. Ma l’Italia sta ancora aspettando le promesse di Brunetta.

Commenti Facebook: