In Provincia di Como controlli a tappeto sull’Rc auto

A dispetto della prossima abolizione del tagliando cartaceo, in Provincia di Como (Cantù) continuano i controlli a tappeto sui tagliandini Rc auto da parte delle polizia stradale. Polizze assenti, certificati contraffatti e assicurazione scaduta: la polizia si aggira nei parcheggi per stanare i contravventori, e la multa per mancata assicurazione è salatissima.

Cantù. La polizia stradale controlla i parcheggi, piovono multe per mancata assicurazione

I dati 2014 riferiscono di oltre 3 milioni e 800mila veicoli in circolazione in Italia senza assicurazione. Probabilmente i numeri aumenteranno quando ad aprile 2015 verrà abolito definitivamente il tagliando Rc auto cartaceo e la mancata assicurazione potrà essere rilevata grazie a moderne apparecchiature.

Da qualche tempo è già attivo in diverse zone italiane e già utilizzato dalla polizia il Targa System, un sistema per effettuare la multa per mancata assicurazione tramite una banca dati informatica: con il solo numero di targa sarà possibile stanare contravventori, ladri di auto e chi non ha effettuato la revisione o pagato il bollo.

In attesa dell’abolizione, a Cantù in Provincia di Como la polizia stradale continua i controlli a tappeto, che negli ultimi giorni si sono concentrati in zona Cascina Amata. La polizia sta effettuando i controlli nei parcheggi liberi e piovono verbali di contravvenzione.

La multa per mancata assicurazione è salatissima, può superare i 3.000 Euro e comportare il sequestro e la confisca del mezzo. Se la vostra assicurazione auto è scaduta o non ne possedete una, il modo più semplice per trovare assicurazioni economiche e non rischiare sanzioni è richiedere anche su SosTariffe.it preventivi gratuiti online.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: