In partenza da Bari TIM Donne in gioco

Per promuovere il calcio femminile in Italia, TIM ha lanciato, da Bari, il tour TIM Donne in gioco, sostenuto dall’operatore insieme alla Lega Nazionale Dilettanti all’insegna del claim “Il calcio è di chi chi lo ama“, lo stesso che anima anche il concorso “Bimbi in campo”. Dopo Bari sarà il turno di Verona, Brescia, Firenze e Milano; il tour terminerà a maggio.

Calcio-TIM
Dopo Bari sarà il turno di Verona, Brescia, Firenze e Milano

Ogni appuntamento del tour di TIM Donne in gioco sarà dedicato a un argomento da affrontare insieme a varie personalità provenienti dal mondo del lavoro, dal sociale e dallo sport.

I temi a Bari sono stati quelli della sana alimentazione, del corretto stile di vita e del benessere, grazie alla partecipazione del presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC e del Comitato Regionale Puglia della LND Vito Tisci, del commissario tecnico della Nazionale Femminile Antonio Cabrini, del medico dell’AC Bari Biagio Moretti, della nutrizionista della Pink Bari (squadra militante in Serie A femminile) Emanuela Cagnazzo, del vicepresidente vicario della Lega Nazionale Dilettanti Antonio Cosentino e di Cristiano Habetswallner, responsabile Sponsorship di Telecom Italia.
Scopri E.ON LuceClick
Secondo quanto dichiarato da Habetswallner, «TIM è da sempre vicina allo sport in tutte le sue forme e declinazioni. Non poteva quindi trascurare il calcio femminile che sta crescendo anche qui in Italia ma che ha bisogno di sostegno e incoraggiamento. Un fenomeno che va seguito andando oltre il lato meramente sportivo, pensiamo quindi che siano di grande interesse i temi affrontati nel corso delle tappe».

Commenti Facebook: