In Borsa arriva anche Fineco (e rinnova il Cda)

I segnali c’erano tutti, le conferme anche, ora l’iter è ufficialmente iniziato: Fineco ha infatti presentato alla Borsa italiana domanda di ammissione alla quotazione, chiedendo inoltre alla Consob l’approvazione del prospetto dell’offerta pubblica.

Sede-Fineco
Il nuovo amministratore delegato è Alessandro Foti, presidente Enrico Cotta Ramusino

Depositati dunque i documenti in seguito alle intenzioni comunicate da Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit, di portare in Piazza Affari una quota di minoranza della controllata entro quest’estate. Ad agire come joint global coordinators saranno Ubs Investment Bank e UniCredit Corporate & Investment Banking, insieme a Mediobanca come joint bookrunners.

Mediobanca rivestirà inoltre il ruolo di sponsor, mentre UniCredit Corporate & Investment Banking sarà responsabile del collocamento dell’offerta pubblica. Come advisor legali agiranno Bonelli Erede Pappalardo e Cleary Gottlieb Steen and Hamilton, e Linklaters per i joint global coordinators e i joint bookrunners.
Confronta le offerte Fineco
L’operazione rientra nelle strategie previste dal piano 2013-2018 e Unicredit manterrà la quota di maggioranza, con un pacchetto collocato sul mercato intorno al 30-35% entro i primi di luglio. Nel frattempo, lo scorso 15 aprile è stato nominato il nuovo consiglio di amministrazione di Fineco: presidente è Enrico Cotta Ramusino, vicepresidente Francesco Saita e amministratore delegato Alessandro Foti, mentre gli altri consiglieri sono Gianluigi Bertolli, Mariangela Grosoli, Pietro Guindani, Girolamo Ielo, Marina Natale e Laura Stefania Penna. Il consiglio rimarrà in carica per un triennio.

Commenti Facebook: