Iliad, problemi sempre più frequenti su chiamate e Internet che non va, come fare

Anche ad ottobre diversi utenti Iliad in tutta Italia sono stati impossibilitati a ricevere chiamate o navigavano ad una velocità ridotta. Ecco come fare per ripristinare la corretta connessione

Iliad, problemi sempre più frequenti su chiamate e Internet che non va, come fare

Iliad ha debuttato sul mercato italiano della telefonia mobile annunciandosi come un rivoluzionario. In effetti l’operatore francese ha portato una nuova prospettiva nei confronti del cliente fatta di massima trasparenza e prezzi bassi che effettivamente ha pagato. In appena 14 mesi l’azienda ha superato i 4 milioni di utenti e nel secondo trimestre 2019 le nuove linee attivate sono state 530mila, in aumento rispetto alle 437mila dei tre mesi precedenti.

Iliad ha avuto sicuramente un successo straordinario ma resta un problema di fondo con il MVNO (Mobile Virtual Network Operator): i continui disservizi. Se anche voi come tantissimi altri utente avete difficoltà a telefonare, inviare SMS o navigare su Internet dallo smartphone, ecco come fare per ripristinare la corretta comunicazione.

Iliad: come risolvere i problemi di linea

Nelle scorse settimane alcuni utenti di Iliad hanno ascoltato a ripetizione il messaggio “Risponde la segreteria telefonica del numero”. In sostanza tutte le chiamate, anche se il ricevente era pronto a rispondere, venivano reindirizzate in automatico verso la segreteria telefonica. Il disservizio ha colpito un discreto numero di utenti ma non è certo il primo associato alla rete dell’operatore low cost. In particolare ad essere colpiti sarebbero stati i clienti che abitano nelle città del Nord Italia e a Napoli. “In passato non ci era mai successo. Ma non siamo allarmati: si tratta di un problema circoscritto e i tecnici sono già al lavoro”, aveva dichiarato a Wired un portavoce del provider.

Chi non riesce a telefonare o navigare in Internet con la sua SIM di Iliad dovrebbe innanzitutto rivolgersi al servizio di assistenza dell’azienda. La via più semplice è chiamare il numero gratuito 177 disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22, il sabato la domenica e i festivi dalle 9 alle 20. In alternativa si può cercare supporto sulla pagina dedicata sul sito dell’operatore o attraverso i canali social di Iliad su Facebook e Twitter.

Sulla piattaforma di Menlo Park si può fare richiesta di assistenza scrivendo un post pubblico sulla pagina, facendo attenzione a non inserire informazioni personali che potrebbero essere sottratte da terzi, o con un messaggio privato. Su Twitter il procedimento è molto simile. Basta realizzare un tweet con all’inizio il nome del profilo ufficiale del provider spiegando il problema. In entrambi i casi verrete ricontattati in privato per ricevere il supporto che vi serve.

Nel caso in cui Iliad non fosse ancora riuscita a risolvere le difficoltà tecniche non potendovi quindi fornire al momento assistenza, alcuni utenti hanno segnalato alcuni “trucchetti” per ripristinare la linea. Il primo consiglio è quello di impostare la connessione 2G o 3G, la cui copertura è superiore rispetto a tecnologie più avanzate. Fatto questo bisogna ricercare manualmente la rete nelle impostazioni del proprio iPhone o smartphone Android e Windows Phone e selezionare manualmente Iliad tra quelle disponibili. A questo punto si può resettare nuovamente la modalità 4G o 4G+.

Un altro consiglio è quello di attivare la modalità aereo e disattivarla dopo un paio di minuti. Questa funzione blocca ogni forma di connessione dati in modo da non interferire con i sistemi di controllo durante un volo. Quando viene ripristinata, avviene in automatico la ricerca della rete. E’ importante sottolineare che le operazioni sopra descritte non funzionano in ogni occasione e quindi i disservizi potrebbero comunque continuare.

Altre offerte interessanti alternative ad Iliad

Se siete stanchi dei tanti, troppi, disservizi associati alla rete Iliad, di seguito vi proponiamo alcune tariffe alternative altrettanto interessanti ed economiche. L’offerta di Kena Mobile, in particolare, consente di ottenere gli stessi servizi di Giga 50 ma con 20 Gigabyte di traffico in più e un costo inferiore ai 6 euro. L’unico neo è doversi accontentare di navigare alla velocità massima di 30 Megabit al secondo in 4G Basic.

Il comparatore di SosTariffe.it vi permette di confrontare gratuitamente tutte le migliori tariffe di telefonia mobile dei principali operatori “reali” e virtuali. Una volta costruito il proprio profilo di consumo sulla base dei minuti, SMS e Gigabyte minimi richiesti, servizi inclusi, possibilità di associare l’acquisto a rate di un telefono e addebito mensile basteranno pochi click per visualizzare in bella vista le tariffe più economiche e adatte a soddisfare le proprie singole esigenze. Inoltre, grazie al nostro servizio di consulenza personalizzata potrete ricevere tanti consigli utili da parte dei nostri esperti del risparmio per pagare lo stesso indispensabile per un piano telefonico. La piattaforma è gratuita e senza impegno.

1. ho. 5,99

  • Minuti illimitati per chiamare
  • SMS illimitati
  • 50 GB di traffico in 4G basic per navigare in Internet

La promozione di ho. Mobile ha un costo di 5,99 euro al mese. I nuovi clienti dovranno comunque spendere 9,99 euro per l’attivazione e l’acquisto di una nuova SIM a cui aggiunge un primo rinnovo di 6 euro. La promozione non prevede nessun costo aggiuntivo né particolari vincoli. In Europa gli utenti potranno utilizzare tutti i minuti e gli SMS previsti dal piano e 2 GB di traffico dati. ho. consente di navigare sulla rete 4G di Vodafone ma la banda è limitata a 30 Mbps. L’offerta può essere sottoscritta in tutti i negozi autorizzati dall’operatore.

Tale tariffe è disponibile per chi arriva da:

  • Iliad
  • Coop Voce
  • Digitel
  • Fastweb
  • Fastweb (Pre-2016)
  • Foll-In
  • Green Telecomunicazioni
  • Lycamobile
  • NT Mobile (Pre 24/06/2019)
  • NT Mobile
  • NV mobile
  • Noitel
  • Optima Mobile
  • Noitel (Pre 06/05/2019)
  • Optima
  • Poste Mobile
  • Poste Mobile (Pre-2014)
  • Rabona Mobile (Pre-24/03/19)
  • Rabona Mobile
  • Tiscali
  • UnoMobile – Carrefour
  • Welcome Italia
  • BT Italia
  • Digi Mobil
  • Withu

L’offerta è valida fino al 28/10/19.

Confronta le offerte di ho. 

2. Kena 5,99

  • Minuti illimitati per chiamare
  • SMS illimitati
  • 70 GB di traffico in 4G per navigare in Internet

La promozione di Kena ha un costo di 5,99 euro al mese ed è riservata a chi attiva un nuovo numero Kena o chi effettua la portabilità del numero arrivando da un altro operatore. La spesa per l’attivazione è azzerata ma l’utente dovrà comunque acquistare una nuova SIM per 5 euro.

I Gigabyte offerti si intendono con scatti anticipati di 1 KB. In caso di superamento della soglia di traffico di 50 GB, a meno che non siano attive altre offerte, si applica la tariffazione del Piano Base Kena che prevede un costo di 50 cent ogni 50 MB per chi naviga sul web in Italia e nei Paesi della Zona Ue. La spesa per un SMS verso tutti è invece di 25 cent. I clienti possono attivare la connessione alla rete 4G fino a 30 Mbps direttamente dal sito dell’operatore.

L’utente dovrà solamente controllare che il proprio smartphone abbia correttamente impostata la modalità associata allo standard di rete più recente cliccando su: impostazioni del telefono -> rete mobile -> modalità di rete -> 4G o LTE. In alcuni casi potrebbe essere necessario riavviare il telefono. E’ possibile attivare le offerte di Kena direttamente dal sito dell’operatore, dall’app proprietaria, chiamando gratuitamente il servizio di assistenza gratuito 181 o prezzo i negozi autorizzati.

Attiva Kena 5,99 Flash 

3. Play Power 60 di Tre

  • Minuti illimitati per chiamare
  • 200 SMS
  • 60 GB di traffico in 4.5G per navigare in Internet

La promozione di Tre ha un costo di 11,99 euro al mese. Se la tariffa viene sottoscritta online la spesa per l’attivazione è azzerata e i Gigabyte a disposizione passano da 30 a 60, altrimenti il costo è di 6,99 euro. La navigazione 4G è gratuita per chi ha sottoscritto l’offerta dopo l’1/4/19. Per i già clienti il costo per connettersi al 4G è di 1 euro al mese. Nell’offerta sono inoltre compresi un abbonamento di 6 mesi ad Apple Music e la Card Grande Cinema 3 (operazione a premi valida fino al 31/12/2019).

Attiva Play Power 60 di Tre 

4. All Digital di Wind

  • Minuti illimitati per chiamare
  • 40 GB di traffico in 4G e 4.5G per navigare in Internet

La promozione di Wind ha un costo di 14,99 euro al mese e può essere attivata solo online. Per i nuovi clienti la spesa per l’attivazione è pari a zero e non c’è alcun vincolo di durata.

Attiva All Digital 

La rete di Iliad: i dettagli

Iliad debutta in Italia nel settembre del 2016 a seguito della joint venture tra Wind e Tre. La Commissione Europea a seguito di questa fusione aveva imposto l’ingresso di un nuovo player nel mercato italiano per ripristinare la corretta concorrenza all’interno del settore della telefonia mobile. La Commissione Ue ha anche imposto al nuovo gruppo la cessione di una certa quantità dello spettro radio che proviene da diverse frequenze (900, 1800, 2100 e 2600 MHz) e un determinato numero di siti per l’installazione di stazione di base o BTS per la trasmissione del segnale.

In sostanza Iliad ha potuto utilizzar la rete di WindTre fino a quando non fosse riuscita a costituire la sua infrastruttura. L’operatore francese al contrario di altri MVNO formalmente utilizza una rete proprietaria e non quella di un’altra azienda.

L’operatore low cost sul proprio sito afferma di offrire una copertura quasi totale del territorio italiano. Guardando però sulla cartina disponibile sullo stesso portale, in cui si può verificare se il proprio Comune è raggiunto dal segnale del MVNO, si può notare come ci siano delle evidenti lacune in termini di copertura. Selezionando la voce 4G/4G+ si può vedere come molte aree di Sardegna, Campania e Calabria, oltre ad aree montane e interne della penisola non sono coperte.

Iliad afferma di continuare lo sviluppo della sua rete mobile e di aver investito 161 milioni di euro nel primo semestre senza considerare la spesa per le frequenze. A fine del giugno scorso i siti installati erano 2.400 e l’obiettivo è arrivare a 3.500 entro la fine dell’anno.

Commenti Facebook: